Francia e Inghilterra nel 600: assolutismo e monarchia

Appunto inviato da centaur
/5

appunti sulla storia della Francia e Inghilterra nel 1600 (3 pagine formato doc)

FRANCIA E INGHILTERRA NEL 600

Francia
Convertitosi al cattolicesimo, Enrico IV conquistato il consenso della burocrazia statale e il suo primo problema fu quello di ricostruire l'autorità e le strutture dell'amministrazione pubblica.

Durante il regno d'Enrico IV crebbe l'ostilità dei nobili nei confronti della borghesia perché questi erano sempre più legati all'acquisto di cariche pubbliche che comportavano un titolo di nobiltà di toga (minacciando così l'antica dinastia della "nobiltà di spada").
Il 14 Maggio 1610 Enrico IV viene ucciso da un cattolico fanatico. (occasiono d'oro per la nobiltà per riaffermare il proprio potere contro lo stato assolutista).Il giorno successivo l'erede al trono Luigi XIII (9 anni) nominò reggente la madre Maria de'Medici.
Dopo anni di tensione fra nobiltà di spada e nobiltà di toga, nel 1620 Luigi XIII assunse il potere e nel 1624 nomino primo ministro il cardinale Richelieu.
L'assolutismo del re si avviò a diventare una realtà.

Francia e Inghilterra: la situazione religiosa nel 600


CONFRONTO TRA MONARCHIA INGLESE E FRANCESE

Per attuare i suoi progetti d'assolutismo Richelieu nominò ed inviò nelle provincie dei commissari straordinari. Questi intendenti divennero una nuova burocrazia tanto che verso il 1640 sostituì i titolari degli uffici di finanza e di giustizia. La guerra dei 30 anni fece (1635) crescere di moto il carico fiscale sulle masse contadine. Grandi rivolte contro il fisco scoppiarono in tutto il paese, impegnando il governo in una difficile opera di repressione.
Non era ancora conclusa la guerra dei 30 anni che nel 1642 morì Richelieu seguito nel 1643 da Luigi XIII. L'erede al trono Ligi XIV (1638-1715) aveva 5 anni e le redini del governo vengono prese dal cardinale Mazarino. Fu questi che diresse abilmente le trattative e che stipulò la pace di Westfalia, Con la quale si sanciva la preponderanza politico-militare francese in Europa.

Storia dell'Inghilterra nel 1600, appunti


ASSOLUTISMO FRANCESE E MONARCHIA COSTITUZIONALE INGLESE

Tra il 1648 e il 1653, il malcontento generale sembra coagularsi in una serie di rivolte contro la politica della monarchia questo a causa della causa della crisi economica e degli inasprimenti fiscali questa rivolta prese il nome di "FRONDA" (fionda) e portò il paese ad un passo dalla rivoluzione.
Una prima fronda (1648-49) fu diretta dal parlamento di Parigi e puntò all'abolizione degli intendenti. Mazarino lasciò Parigi in rivolta insieme alla corte e si preparò ad assediare la capitale. La fronda parlamentare venne a combaciare con la grave carestia del 1649 (di fronte alle minacce di rivolte contadine il parlamento riapre le porte a Mazarino (marzo 1649).
La seconda  fronda esplose nel 1650 ma questa volta guidata dalla grande nobiltà. Questa si opponeva all'assolutismo e all'ascesa della nuova nobiltà in toga di origine borghese. Nel febbraio 1651 Mazarino lascia di nuovo la capitale. La nobiltà riuscì ad avere l'appoggio del popolo parigino ma il suo accordo con i magistrati del parlamento fu precario e di breve durata.