L'Illuminismo e la nascita degli Stati Uniti d'America

Appunto inviato da claudio331516 Voto 7

I principi dell'Illuminismo e la nascita degli Stati Uniti d'America: riassunto (5 pagine formato doc)

L'ILLUMINISMO E LA NASCITA DEGLI STATI UNITI D'AMERICA

Storia. Illuminismo - Il XVIII secolo è dominato da un movimento intellettuale che dagli anni ’30 coinvolse tutta l’Europa e illuminò con la ragione la mentalità oscurantista del tempo: l’Illuminismo.

La Francia fu il maggior centro di diffusione di questa corrente, nata però in Inghilterra nel XVII secolo.
In questa corrente si possono trovare pensieri antiteci ma si possono individuare punti in comune in tutte le filosofie del tempo. Fra tutti il modo di considerare la ragione, non solo i suoi poteri ma la sua libertà. La ragione esamina la realtà per portare felicità agli uomini, essa appartiene a tutti, e porta gli intellettuali a criticare tradizione e autorità e a creare riforme anch’esse contrastanti. Si ha fiducia nel progresso come liberazione dal sacro e dall’irrazionale. Bersaglio fu infatti la religione, che portava ignoranza e superstizione. Prevalse il deismo però e non il laicismo. Si ha una nuova figura di intellettuale, saggista, divulgatore, eclettico convinto nel potere della ragione e dell’educazione.

Approfondisci: Tutto sulla Rivoluzione americana

PRINCIPI ILLUMINISTICI NELLA DICHIARAZIONE D'INDIPENDENZA

Anche se razionalista si sviluppò l’interesse per il sentimento e la parte emotiva dell’uomo, che poteva far capire il comportamento umano; la ricerca si ampliò quindi nel campo dell’etica, della morale, e dell’estetica, della ricerca del bello. La Francia fu maggior centro perché, oltre a essere lo Stato più popolato e modello da imitare per gli altri regimi assolutistici, il grande sviluppo delle arti e degli intellettuali portò al formarsi di una vasta cultura di opposizione a quella ufficiale instaurata da Luigi XIV. I primi scritti infatti misero in luce gli aspetti della società del tempo e incominciò la sua critica, grazie al punto di vista narrativo di uomini di paesi lontani, come nel saggio di Montesquieu, nobile di toga. Egli nelle sue opere descrive le tre forme di governo e sottolinea l’importanza dei corpi intermedi di governo per evitare dispotismo. Dal sistema inglese trae l’importanza della separazione dei poteri legislativo, esecutivo e giudiziario. Gli intellettuali sono ‘curiosi’, analizzano e comparano governi e organizzazioni diverse. Il modello inglese viene esaltato rispetto a quello francese già da Voltaire, borghese, forse il più singolare dei philosphes del ‘700. Praticò tutti i generi letterari, sarcastico, ironico e spregiudicato, fu divulgatore della filosofia inglese e del deismo, tollerante, contro l’oscurantismo e i privilegi. Egli teorizzò una monarchia illuminata dai filosofi, fu anche amico di Federico II di Prussia e fu a Berlino sotto il suo protettorato. La maggior opera dell’Illuminismo francese fu l’Enciclopedia, a cui si dedicarono vari intellettuali e soprattutto Diderot e alcuni suoi collaboratori. L’opera era contro l’oscurantismo e le parti più spregiudicate erano rinviate a parole che sembravano meno importanti. Rosseau maturò in quegli anni. E’ la mentalità più complessa dell’Illuminismo, partecipa all’Enciclopedia e nelle sue opere critica società e istituzioni e vedeva la storia come progressiva decadenza da una situazione dove ognuno era uguale. L’ineguaglianza era stata introdotta dalla proprietà privata. A differenza degli altri philosophes vede non un evoluzione ma un involuzione.

Illuminismo nella Rivoluzione americana: riassunto breve

COSTITUZIONE AMERICANA E ILLUMINISMO

Egli non voleva tornare ad uno stato mitico ma nell’Emilio e nel Contratto sociale parlò di una riforma sociale e pedagogica. I singoli dovrebbero fare un patto dedicandosi non ai propri interessi ma al bene comune, e la volontà generale è espressione di questa nuova comunità sintesi dei fondamenti razionali ed etici dell’uomo. L’unico regime può essere quello di una democrazia diretta. Rosseau vede nei piccoli stati l’unica possibilità di attuazione della sua utopia ma il suo testo sarà fondamento del pensiero democratico e della discussione del rapporto utile sociale - interesse del singolo e tra rappresentanti e rappresentati. Per l’educazione parla di libero sviluppo del bambino.

Rivoluzione americana e nascita degli Stati Uniti d'America: cronologia, battaglie e protagonisti