L'Illuminismo nella Rivoluzione francese: riassunto

Appunto inviato da wolfwolf
/5

L'influenza dell'Illuminismo nella Rivoluzione francese: riassunto della rivoluzione e le idee illuministe (3 pagine formato doc)

L'ILLUMINISMO NELLA RIVOLUZIONE FRANCESE: RIASSUNTO

Relazione di storia
Argomenti da esporre:
•    I mutamenti culturali: l’Illuminismo;
•    L’età delle rivoluzioni: _ L’Indipendenza americana e la nascita degli Stati Uniti;
   _ La Rivoluzione francese: il 1789.
•    L’Italia dal 2° Settecento all’età napoleonica: Principi e Lumi: l’Italia della riforme.
Svolgimento
L’Illuminismo.

Il termine indica un vasto movimento culturale, manifestatosi all'incirca tra la rivoluzione inglese e quella francese.
Ha origine, in campo filosofico e scientifico, dall'empirismo inglese; in quello politico-giuridico, dal giusnaturalismo; e, nel dibattito religioso, dal deismo e dal materialismo.  Scopo dichiarato degli illuministi è quello di portare i lumi della ragione in ogni campo dell'attività umana, per rinnovare non soltanto il metodo scientifico, ma la vita sociale, la cultura e le istituzioni. Si combattono i pregiudizi, che impediscono il cammino della civiltà e si oppongono al progresso.

Dall'Illuminismo alla Rivoluzione francese: riassunto

ILLUMINISMO E RIVOLUZIONE FRANCESE: RIASSUNTO

Tra i caratteri principali, la rinnovata fiducia nella ragione, capace di chiarire e risolvere tutti i problemi dell'uomo, la polemica contro la tradizione filosofica medievale, la certezza che un'era migliore stava nascendo; la ricerca di un nucleo di verità morali originario e comune a tutti gli uomini e superiore a ogni forma di dogma, di superstizione e d'intolleranza; impegno a diffondere ogni tipo di conoscenza, soprattutto quella di carattere scientifico, per abbattere il passato e preparare la nuova era. Una delle idee fondamentali dell'Illuminismo fu quella del diritto naturale (o diritto universale), da cui derivò quello spirito di universale giustizia e libertà che ebbe tanta parte nelle rivoluzioni francese e americana. I maggiori rappresentanti dell'Illuminismo furono: in Francia, Voltaire e gli enciclopedisti, in particolare Diderot e d'Alembert; in Germania, Lessing; in Italia, Genovesi, Beccaria e altri.

Illuminismo e Rivoluzione francese: riassunto

INFLUENZA DELL'ILLUMINISMO NELLA RIVOLUZIONE FRANCESE

In Francia si attenua la supremazia del re sui nobili e si crea una situazione di stallo politico. In Prussia, Russia e Portogallo le libere idee dell'Illuminismo sono applicate secondo il principio del dispotismo illuminato, cioè realizzando riforme sociali, economiche e politiche, ma esclusivamente per volontà e per mano del sovrano. Gli Inglesi si addentrano in India facilitati dal vuoto di potere lasciato dal crollo dell'Impero moghul, attirati sia dal valore dei prodotti del paese sia dalla qualità della sua cultura; qui essi si scontrano con successo con i Francesi. Contemporaneamente le colonie americane, che vedono crescere le proprie capacità economiche, diventano insofferenti verso la rigida politica mercantilistica del governo inglese.
L'Italia è ancora battuta dalle guerre fra le potenze europee, il cui sistema di equilibri ancora non si è assestato, in particolare in Italia.