Innovazioni: periodo ellenistico

Appunto inviato da supergiorgio97
/5

Breve appunto sulle innovazioni del periodo ellenistico (1 pagine formato pdf)

Nel periodo ellenistico ,che va dal 323 al 31 a.C.,ad Alessandria ci furono delle grandi innovazioni scientifiche.
I protagonisti di queste innovazioni furono nel campo della geometria Euclide che racciuse in sitemi tutto il sapere geometrico di quei tempi; Archimede di siracusa che fondo la meccanica razzionale e l'idrostatica. Nel campo astronomico i più importanti peronaggi furono
Ipparco di Nicea che calcolo la durata di un anno , 365 giorni 5 ore e 55 minuti , con un errore di soli 7 minuti; Aristarco di Samo che callcolò le dimensioni del sole e della lune e la relativa distanza dalla terra e capi che era la terra che ruotava attorno al sole e che il sole era fermo( vinse un'altra teoria di Tolome che affermava che era il sole che girava attorno alla terra); Eratostene di cirene che
calcolo la circonferenza terrestre.


La teoria di aristarco nel corso della storia venne riproposta da molti personaggi importanti come ad esempio: da copernico ( nel 1543) , da Giordano Bruno che ripropose la teoria copernicana( bruciato sul rogo per questo nel 1600) e anche da Galileo.
In questo periodo fu permesso dai sovrani di bibisezionare i corpi umani, si fecero così scoperte sul sistema nervoso e sangugno e sulle funzioni del cervello e del midollo spinale. Sempre ad Alessandria furono create le cosiddette macchine meravigliose e nuove macchine da guerra.


Nel periodo ellenistico fu molto importante per la creazione di macchine belliche, a differenza del periodo classico e arcaico le poleis potevano permettersi di pagare la costruzione di queste macchine e la loro manutenzione.


.