Io e la folla - Rapporto tra individuo e massa nella società contemporanea

Appunto inviato da bibi087
/5

L'individuo e la folla: analisi di un fenomeno che ha cambiato la civiltà occidentale (1 pagine formato doc)

Le scienze sociali si diffondono a partire dalla seconda metà dell’Ottocento, epoca di sviluppo industriale, crescita della classe operaia, scioperi e manifestazioni.
Nascono allora la sociologia e la psicologia, che si pongono come scopo la previsione ed il controllo dei comportamenti umani e dei fenomeni sociali. - Primo dopoguerra = ci si avvia verso un tentativo di comprensione dell’esperienza della guerra e delle rivoluzioni conseguenti. Successivamente l’interesse si sposta sull’ascesa dei governi dittatoriali e sul loro rapporto con le masse. I regimi totalitari, infatti, si servono delle folle e le trasformano.
- Secondo dopoguerra = inizia lo studio del processo di “massificazione”. Uno dei principali studiosi delle masse e del loro rapporto con i singoli individui è LeBon. La sua opera rispecchia il bisogno di studiare scientificamente i fenomeni di massa così da poterli controllare. In Francia ciò era accaduto già all’indomani della Comune di Parigi del 1871. Nella sua ricerca della legge che regola il comportamento umano all’interno della società, LeBon risente sia di influenze positiviste che antipositiviste.