Vladimir Lenin: biografia

Appunto inviato da pollon83
/5

Biografia: la giovinezza e la formazione fino al 1901. La politica, rivoluzione, capitalismo, imperialismo, la concezione del partito, la dittatura del proletariato, i soviet. Storia: le rivoluzioni del 1917, il sindacato, il lancio della NEP (0 pagine formato doc)

LENIN NIKOLAJ  - Biografia: la giovinezza e la formazione fino al 1901

Pseudonimo dell'uomo politico e rivoluzionario russo Vladimir Ilic Uljanov (Simbirsk 1870-Mosca 1924).

Di famiglia piccolo-borghese fu profondamente influenzato, come del resto i fratelli, dall'educazione ricevuta; il padre, benché rigido osservante della fede ortodossa e formalmente devoto al regime zarista, era un intellettuale progressista; la madre, Marija Aleksandrovna, di famiglia medioborghese professionale e illuminata, era donna di grande generosità ed equilibrio. Alessandro Uljanov, il fratello di quattro anni maggiore di Lenin, non ancora maggiorenne fu l'anima dell'ultimo disperato sussulto del populismo terrorista.
Implicato nell'attentato del 1º marzo 1887 contro lo zar Alessandro III venne impiccato.

Lenin avvertì il tragico sacrificio come una terribile lezione e affermò che era necessario trovare un'altra strada per abbattere lo zarismo e l'ingiustizia sociale. Partecipò a un tumulto studentesco per il quale venne espulso dall'Università di Kazan, dove frequentava il primo anno di giurisprudenza. Ma gli anni fra il 1888 e il 1893 furono la sua severa e studiosa preparazione alla rivoluzione che avrebbe incarnato. Riuscì a non insospettire la polizia, al punto di venire riammesso a sostenere, come "esterno", gli esami di laurea in legge a Pietroburgo (1891). Ma intanto nel 1889 aveva studiato il Capitale, nel 1890 l'Anti-Dühring e nel 1891 aveva preso conoscenza dell'opera di Plechanov e del suo primo gruppo marxista russo dell'Emancipazione del lavoro.

LENIN E L'ATTIVITà POLITICA - Fra il 1891 e il 1892 maturò la rottura con il populismo, abbandonando la strada che andava genericamente verso il popolo facendo leva su gesti terroristici di intellettuali isolati, e fece la sua scelta rivoluzionaria intesa a saldare il marxismo con la forza emergente e decisiva, gli operai.

  • Nel 1893 Lenin si trasferì a Pietroburgo, dove iniziò un'intensa attività di propaganda presso gli operai alla guida dei primi possenti scioperi economici.
  • Nel 1894 scrisse contro i populisti Che cosa sono gli "amici del popolo" e come lottano contro i socialdemocratici.
  • Nel 1895 fondò, riunendo vari circoli operai, l'Unione di lotta per l'emancipazione della classe operaia.
  • Nel 1897 viene arrestato e deportato in Siberia. Qui sposò Nadezda Krupskaja e qui terminò (1899) il fondamentale studio sullo Sviluppo del capitalismo in Russia.
  • Nel 1900 torna dalla deportazione. Concepisce il progetto di un grande giornale marxista per tutta la Russia e si accordò con il gruppo di Plechanov di Ginevra per la redazione e la stampa dell'Iskra (La scintilla), da introdurre e ristampare clandestinamente in Russia.
  • Nel 1901 vengono pubblicati i primi numeri di Iskra con la costituzione di un unico organo di agitazione e di propaganda, segnò il passaggio alla fusione dei diversi gruppi isolati verso la formazione di un unico Partito operaio socialdemocratico di Russia. Politica: rivoluzione, capitalismo, imperialismo.
    (Foto Ansa)