Prima guerra mondiale: origini del conflitto

Appunto inviato da sivastin
/5

cronologia degli eventi che portarono allo scoppio della Prima guerra mondiale, dalle origini del conflitto alla conclusione (3 pagine formato doc)

PRIMA GUERRA MONDIALE: ORIGINI DEL CONFLITTO

Le origini del conflitto:
1875: Bosnia ed Erzegovina si ribellano ai grandi proprietari terrieri musulmani ed intervengono in loro aiuto Serbia, Montenegro e Russia, contro l’esercito turco.


Marzo 1878: la pace di S. Stefano (dopo la sconfitta dei turchi) vede la nascita del vasto stato di Bulgaria, controllato dalla Russia.
Estate 1878: dopo il congresso di Berlino l’Austria-Ungheria occupa la Bosnia-Erzegovina, l’Inghilterra l’isola di Cipro, la Serbia diviene indipendente, la Russia perde il controllo della Bulgaria.

1879: Bismark, temendo la Russia, firma un’alleanza difensiva con l’Austria-Ungheria.
1881: la Francia occupa la Tunisia, come compenso dei vantaggi del congresso di Berlino
1882: nasce la Triplice Alleanza (accordo difensivo) tra Italia, Germania e Austria-Ungheria, perchè l’Italia voleva limitare l’espansionismo della Francia nel Mediterraneo e la Germania per l’Alsazia e la Lorena.
1892: la Francia stipula un’alleanza difensiva con la Russia contro la Germania, grazie ai banchieri che forniscono capitali per l’industrializzazione e l’ammodernamento della Russia.

Prima guerra mondiale: riassunto completo


SCOPPIO PRIMA GUERRA MONDIALE

1905: il generale tedesco Schlieffen elabora un piano per sconfiggere contemporaneamente Francia e Russia:
1. spostamento della maggior parte dell’esercito tedesco a ovest, contro la Francia;
2. invasione del Belgio, attacco a Parigi e sconfitto della Francia;
3. trasferimento, per mezzo delle ferrovie, di tutto l’esercito a est, per sconfiggere la Russia.
1898/1912: l’imperatore tedesco Guglielmo II, assieme al ministro della Marina Tirpitz, inizia il riarmo navale che porta anche l’Inghilterra a costruire navi corazzate.
1902: Italia e Francia stabiliscono un accordo: in caso di occupazione del Marocco da parte dei francesi, l’Italia avrebbe occupato la Libia.
1904 e 1907: L’Inghilterra stipula con la Francia l’Entente cordiale e poi con la Russia un’altra intesa appianando i problemi relativi al colonialismo.
1911: la Francia occupa il Marocco.

Prima guerra mondiale: riassunto di storia


ORIGINI DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE: RIASSUNTO

1911/12: L’Italia interviene in Libia e scoppia un conflitto italo-turco, che l’Italia vince prendendo la Libia e le isole del dodeccaneso (Rodi)
1912: La Serbia voleva creare una grande nazione (movimento panslavo) e per questo, alleata con Montenegro, Grecia e Bulgaria, attacca l’Impero Ottomano, ottenendo parte della Macedonia.
1912: Per negare l’accesso al mare alla Serbia, l’Italia e l’impero asburgico istituiscono il piccolo stato dell’Albania.
1913: La Bulgaria, insoddisfatta della spartizione territoriale, attacca la Serbia, ma viene sconfitta da Montenegro, Grecia, Romania e Turchia, perdendo Salonicco e la costa della Macedonia.

La Prima guerra mondiale: tesina


CAUSE PRIMA GUERRA MONDIALE

28 giugno 1914: Gavrilo Princip uccide, a Sarajevo, l’arciduca Francesco Ferdinando d’Asburgo, erede al trono dell’impero asburgico.
23 luglio 1914: L’Austria-Ungheria, dopo essersi consultata con la Germania, consegna un ultimatum di 48 ore alla Serbia con numerose richieste umilianti.
28 luglio 1914: L’Austria dichiara guerra alla Serbia.
1° agosto 1914: dopo aver inviato un ultimatum di 12 ore, la Germania dichiara guerra alla Russia e conseguentemente alla Francia. Il kaiser dice: “ Non vedo più partiti. Vedo solo tedeschi”. (principio di comunità nazionale)
2 agosto 1914: La Germania intima al Belgio di lasciar passare le truppe sul suo territorio, dichiarando poi guerra.