La pace dopo la Grande Guerra

Appunto inviato da 19giovannina91
/5

Schema sintetico sui trattati di pace dopo la guerra '15-'18 e il contesto storico internazionale (2 pagine formato doc)

I TRATTATI DI PACE E IL NUOVO QUADRO POLITICO INTERNAZIONALE

Le complesse trattative di pace di Versailles

Trattative di pace: 1919 a Parigi presso Versailles lunghe complesse

Gli Usa erano entrati in guerra sulla base dei "quattordici punti" di Wilson no democrazia segreta, principio di autodeterminazione dei popoli, riduzione degli armamenti...

Francia ridimensionamento della Germania

Gran Bretagna ribadire il suo ruolo di superiorità

Soluzione: compromesso tra la pace democratica degli americani e la pace punitiva dei francesi

  • GERMANIA. Restituisce Alsazia e Lorena alla Francia; privata di tutte le colonie
  • IMPERO AUSTRO-UNGARICO diviso in Austria e Ungheria; Trentino, Venezia Giulia, Sud Tirolo e Istria all'Italia; nascono nuovi stati come Cecoslovacchia e Iugoslavia
  • POLONIA riacquista l'indipendenza in seguito alla caduta dell'impero zarista si espande a spese di Austria e Germania
  • IMPERO OTTOMANO diventa un solo stato Turco; i suoi possedimenti a Francia e Inghilterra verrà poi totalmente smembrata scatenando reazioni della popolazione turca
I precari equilibri internazionali

14 punti di Wilson subito smentiti:

  • Libertà di commercio non avviene a causa della varie politiche protezioniste (per riprendersi dalla guerra)
  • La diplomazia segreta continua
  • Solo la Germania e i paesi sconfitti riducono gli armamenti
  • Il principio di autodeterminazione dei popoli non è rispettato: scelte prese a tavolino dalle potenze vincitrici
  • Nasce la Società delle Nazioni, ma in realtà nasce debole: mancano i grandi paesi Germania, Russia e Usa.
.