La Guerra fredda in breve: gli eventi principali

Appunto inviato da luca91thebest
/5

Breve riassunto della Guerra fredda: gli eventi principali (2 pagine formato docx)

GUERRA FREDDA IN BREVE

Guerra fredda. La guerra fredda è quel periodo che ha caratterizzato il lungo dopo guerra del 1947, tra i due blocchi più importanti di quel periodo, quello dell’America e quello ad oriente, del blocco comunista dell’URSS.

Tale periodo di tensione ha caratterizzato i due paesi per metà secolo, anche se non ci furono direttamente degli scontri militari possiamo ricordare il caso della nascita della Repubblica popolare cinese con Mao Tse-tung, infatti quest’ultimo si alleò inizialmente con Stalin(URSS), ma dopo la sua morte lo stato si alleò sempre di più con l’occidente, creando delle proprie guerre civili nel paese, per chi era a favore della vecchia alleanza con Stalin , e per chi no. Questo fu l’unico caso di scontri diretti, visto che le due superpotenze erano dotate della bomba atomica, nessuna delle due si azzardava a dichiarare guerra aperta allo Stato opposto.
Un altro caso che si può analizzare di forte tensione, è stato quando nell’isola di Cuba vince il socialista Castro, e si alleò con i comunisti che invasero il paese. Questo periodo fu molto importante perché grazie alla nuova posizione geografica, di cui Cuba era sottoposta, era possibili colpire con i missili, obbiettivi molto importanti come Washington.

Conseguenze della Guerra fredda: schema

RIASSUNTO GUERRA FREDDA: EVENTI PRINCIPALI

• Il conflitto non durò molto, perché Playa Girón e Playa Larga furono, nell'aprile del 1961, i luoghi di attracco del cosiddetto sbarco nella Baia dei porci, un'operazione militare statunitense appoggiata dalla CIA per rovesciare il governo di Fidel Castro.
• Importanti furono anche i conflitti indiretti, infatti l’America creò la NATO, L'Organizzazione del Trattato dell'Atlantico del Nord che è un'organizzazione internazionale per la collaborazione nella difesa.
Il trattato istitutivo della NATO, il Patto Atlantico, fu firmato a Washington, D.C. il 4 aprile 1949 ed entrò in vigore il 24 agosto dello stesso anno per dimostrare la propria potenza nazionale. Al contrario l’URSS creò il patto di Varsavia con gli stati satelliti a cui era soggetta.
• Dopodiché l’America si occupo della costituzione del piano Marshall, Denominato ufficialmente, a seguito della sua attuazione, Piano per la ripresa europea. il Piano Marshall fu uno dei piani politico-economici statunitensi per la ricostruzione dell'Europa dopo la Seconda guerra mondiale. Mentre il blocco opposto si occupo di mettere in vigore di nuovo il vecchio comunismo di guerra che era stato abolito verso la fine della seconda guerra mondiale, in questo modo si cercava di riprendersi dalla guerra, visto che l’URSS veniva considerato ormai un vecchio gigante d’argilla ormai pronto a rompersi.

GUERRA FREDDA FINE

• Inoltre si può ricordare al fatto che ha caratterizzato la Germania dopo la guerra, infatti quest’ultima era state divisa tra le potenze vincitrici, e in particolar modo tra il blocco della Russia e quello dell’America. Qui la Russia cerco di isolare la parte americana con dei posti di blocco, ma grazie alle sua potenza , l’America riuscì a dimostrare la sua supremazia, rifornendo il territorio rimasto isolato, attraverso dei ponti aerei per più di un anno.
George Orwell affronta il periodo della guerra fredda anche in uno dei sui libri, 1984, dove si vede chiaramente raffigurare la condizione di oppressione della popolazione, davanti a due superpotenze che non potevano affrontarsi direttamente.