Relazione sulle leggi raziali

Appunto inviato da sarina16
/5

Cosa accade in Germania e in Italia prima dell’inizio della II guerra mondiale ed i punti fondamentali delle "leggi razziali" contro gli ebrei emanate dal regime fascista in Italia. (file.doc, 2 pag) (0 pagine formato doc)

RELAZIONE SULLE LEGGI RAZZIALI IN ITALIA - RELAZIONE SULLE LEGGI RAZZIALI IN ITALIA - Cosa accade in Germania e in Italia prima dell' inizio della II guerra mondiale: In Italia, il 20 ottobre del 1922, con la “marcia su Roma ” Mussolini diventò capo del governo; successivamente il 5 gennaio del 1925 per causa del fascismo, che oramai era diventato una vera e propria dittatura, vennero eliminate la libertà di stampa e di associazione.
In Germania, il 30 gennaio del 1933, il partito nazista, capeggiato da Hitler, prese il potere in Germania, attuando una politica di smantellamento del sistema democratico. Verso, la metà del settembre del 1935 il governo nazista promulgò le leggi antiebraiche di Norimberga, mentre l'Italia era impegnata nella conquista dell'Etiopia.
Nel 1936 i rapporti tra l'Italia e la Germania si fanno sempre più stretti, specialmente dopo la stipulazione del cosiddetto “patto d'acciaio”, che coinvolgeva le due nazioni in prima persona. Il 13 marzo del 1938, l'esercito tedesco, sotto l'ordine di Hitler, occupò l'Austria. Nella notte tra il 9 e il 10 ottobre del 1938, il governo nazista fece sì che la folla si scagliasse contro il popolo ebraico distruggendo le loro case e soprattutto le loro sinagoghe. Durante lo stesso anno in Italia, il regime fascista, seguendo l'esempio del governo nazista, emanò le “leggi razziali” contro il popolo ebreo. Il 1° settembre del 1939 , dopo l'invasione della Polonia da parte dell'esercito tedesco, inizia la II GUERRA MONDIALE. I punti fondamentali delle “leggi razziali” contro gli ebrei emanate dal regime fascista in italia: La razza è una massa di uomini simili per caratteri fisici e psichici che furono ereditati e continueranno a ereditarsi. La razza italiana è ariana. Le razze non sono tutte uguali, vi sono differenze fisiche e spirituali. La razza ariana è superiore; essa ha la missione di civilizzare il mondo, e di farne incessantemente progredire la civiltà. Le più alte espressioni della civiltà mondiale sono dovute alla razza ariana. Un cittadino italiano non può sposarsi con persone che non siano di razza ariana. La legge vieta e punisce i matrimoni misti; se si procrea un individuo meticcio si offende la dignità della razza ariana e si condanna il figlio a uno stato di inferiorità fisiologica, morale e sociale. Un individuo è ebreo se è nato da genitori ebrei, anche se non professa la religione ebraica; è ebreo se è nato da un matrimonio misto , se professa la religione ebraica, se appartiene a una comunità israelitica, e se fa manifestazioni di ebraismo. Se uno dei genitori dell'individuo è ebreo e l'altro straniero o se la madre è ebrea e il padre ignoto, il figlio viene considerato ebreo. Gli ebrei, anche se nati in Italia, non appartengono alla razza ariana. Gli ebrei, anche se di nazionalità diverse non possono risiedere in Italia. Gli ebrei non possono essere iscritti al P. N. F., non possono prestare servizio militare sia in pace ch