Religione Maya: sacerdoti, divinità e calendario

Appunto inviato da francesco83
/5

Religione dei Maya: i sacerdoti, le divinità, i sacrifici umani, il calendario Maya, cultura e riti (1 pagine formato txt)

RELIGIONE MAYA: SACERDOTI, DIVINITA' E CALENDARIO

La religione dei Maya.

Costruivano piramidi imponenti ma non sapevano cosa fosse la ruota.Erano astronomi e matematici esperti ma non conoscevano i metalli.Le loro città erano maestose ma venivano ispiegabilmente abbandonate nel momento di maggiore splendore.Parliamo dei Maya,che vissero dal 2000 a.C. al 1500 d.C. tra Messico, Guatemala, Honduras e Belize.Un popolo misterioso, la cui storia è venuta alla luce solo negli anni settanta, grazie ad alcune importanti scoperte archeologiche.Quelle raccontate anche dalla mostra che si è tenuta a Palazzo Reale e che la nostra classe, IB, è andata a visitare il 2/12/97. “Una pallina di acqua e mais modellata dagli dei.”

Civiltà precolombiane e i conquistadores: riassunto

RELIGIONE DEI MAYA: SACRIFICI UMANI

Così  pensavano fosse nato l’uomo.E questo spiega perchè tra le divinità Maya, oltre al Sole,al Giaguaro e alla Morte, c’é un posto anche per il dio Mais, alimento sacro.

La loro religione era molto cruenta.Questo stupirà molti perchè si tende ad attribuire una religione più violenta agli Incas, piuttosto che ai Maya: alcune loro preghiere consistevano nell’offerta di sangue umano alla divinità.Per questo ricorrevano ai sacrifici umani che si svolgevano nel cuore della città, dove sorgevano i templi. I Maya hanno costruito anche diverse piramidi, la più alta, quella di Teotihuacan, dedicata al Sole, è alta ben 75 metri.
In questa ricerca indagheremo sulle credenze dei Maya, sulle loro divinità e sulle abitudini religiose. Durante i vari millenni che seguirono il cambiamento di vita dei Maya da nomadi a sedentari, la loro religione venne a modicficarsi in conformità delle nuove condizioni.In principio la religione dei Maya fu semplicemente un semplice culto della natura,una personificazione delle forze naturali li circondavano e il cui giuoco costituiva l’ambiente nel quale i Maya vivevano la loro vita di nomadi.

Ricerca sui Maya: religione, cultura e arte

SACERDOTI MAYA

Una religione che richiedeva pochi apparati, nessun sacerdote, nessuna cerimonia  complicata,nessun luogo di culto particolare.Ogni capofamiglia era probabilmente il sacerdote del nucleo famigliare, e il tempio della famiglia era poco più di una capanna provvisoria annessa alle altrettanto provvisorie dimore.Una condizione di vita molto simile, per esempio, sussiste ancora presso i Maya Lacandon nelle foreste della valle dell’Usumacinta nel Chiapas orientale. Più tardi fu introdotta l’ agricoltura che portò le dimore stabili e una maggiore quantità di tempo libero; la religione si fece più organizzata e gli dei più specializzati.Sorse un sacerdozio il cui compito era quello di interpretare presso il popolo la volontà degli dei.Si sentì il bisogno di templi più stabili; la religione divenne una faccenda di pochi.Le dimore stabili resero possibile la costruzione di centri cerimoniali più duraturi e incoraggiarono l’erezione di santuari più ambiziosi e lo sviluppo di un complicato rituale.