Riassunto sul Medioevo

Appunto inviato da denyvan95
/5

Riassunto sul Medioevo: storia del Monachesimo, Impero di Carlo Magno, nascita dei comuni, Società feudale, vassallaggio, mutamenti culturali, movimenti ereticali, nascita degli ordini mendicanti, soggetti e luoghi della cultura, scuola palatina, scuole cittadine e università, corte di Federico II e i primi documenti in volgare (3 pagine formato doc)

RIASSUNTO SUL MEDIOEVO

Riassunto sul Medioevo - Il Medioevo si divide in Alto medioevo (476 - 1000), Basso medioevo (1000 - 1492).
Nel medioevo viene una massima diffusione del cristianesimo dove ogni aspetto della vita politica sociale culturale era condizionata dalla religione cristiana.
La vita sulla Terra non aveva più valore, perché l’uomo viveva per prepararsi alla vita nell’aldilà.
L’uomo medioevale pensava che in un tempo non lontano il mondo si sarebbe dissolto (apocalisse) e Cristo sarebbe ritornato e avrebbe ristabilito il suo regno. Ogni avvenimento storico o personale era governato dalla volontà di Dio.
IL MONACHESIMO - Il Medioevo è l’era in cui si diffuse l’ideale di vita monastica e fu l’egiziano Pacomio vissuto intorno al 300 a introdurre tra i monaci il Cenobitismo (vita in comune).
San Benedetto da Norcia, discendente da una nobile famiglia diede vita alle prime comunità monastiche.
Infatti nel 529 fondò un monastero a Montecassino, per aiutare i bisognosi e poveri. San Benedetto istituì una regola: ora et labora. Inoltre i monaci benedettini si dedicarono alla trascrizione dei libri antichi.

Medioevo: sintesi

MEDIOEVO: STORIA

Impero di Carlo Magno. Carlo Magno fu re dei Franchi e nel IX secolo diede vita al Sacro Romano Impero.
Sacro: perché era legittimato dalla Chiesa.
Romano: perché ricostituiva l’antico impero romano.
Carlo Magno divise l’Impero in Contee e Marche governate da conti e marchesi. Carlo Magno diede vita alla nascita delle scuole e favorì gli scambi culturali. Con lui si ebbe una rinascita ca-rolingia volendo riallacciare il cristianesimo alla grande cultura romana.
Carlo Magno combatté valorosamente contro gli Arabi in Spagna, contro gli Avari e i Sassoni (Inghilterra) che minacciavano l’Europa cristiana, contro i Longobardi in Italia. Per questo di-venne paladino della cristianità e nell’800 fu incoronato imperatore dal papa Leone III.

Medioevo, l'età di mezzo: riassunto

BASSO MEDIOEVO: RIASSUNTO

La nascita dei comuni. Dopo il 1000 nacquero i comuni, cioè associazioni di cittadini accomunati da stessi interessi. Dopo il 1000, cessate le invasioni, l’Europa fu caratterizzata dall’aumento della popolazione, dall’aumento della produttività agricola e la ripresa delle attività commerciali. Simbolo della prosperità comunale fu la cattedrale, cioè luogo di culto e di riunione della città.
La società feudale. Il feudalesimo fu la particolare forma di organizzazione della società medievale. Il feudalesi-mo nasce a causa della debolezza di un potere centrale, incapace di garantire la difesa contro le violenze esterne. I più deboli, infatti, si affidavano a persone potenti in grado di garantire pro-tezione materiale, e in cambio offrivano fedeltà e servizi. Nacque una struttura della società piramidale. Al vertice c’è il re, al centro la nobiltà laica ed ecclesiastica, in fondo vi erano gli artigiani e i contadini. Con la nascita del feudalesimo si verificò il declino delle città e delle at-tività artigianali e commerciali, e il prevalere della produzione rurale (terra).