La cultura ellenistico-romana

Appunto inviato da glero
/5

Cultura ellenistico-romana: schema riassuntivo sull'incontro tra le due grandi culture latina e greca e sulla famiglia degli Scipioni (2 pagine formato doc)

CULTURA ELLENISTICO-ROMANA

INCONTRO FRA CULTURA ROMANA ED ELLENISTICA Linea politica imperialistica romana (Roma è portata ad ampliare il proprio dominio e a costituirsi come potenza egemone) Mondo romano italico a contatto diretto con quello greco - ellenistico Roma impone i propri modelli culturali e sociali MA Penetrazione di elementi della cultura greca Forte influenza esercitata dalla cultura greca nella letteratura, nell'oratoria, nell'architettura, nella filosofia con originale rielaborazione da parte dei Romani Roma è a contatto con il mondo greco sin da principio (popolazioni greche della Magna Grecia con cui intrattiene rapporti commerciali.

Inoltre i rapporti commerciali con il mondo etrusco e celtico sono ricchi di prodotti di importazione greca-orientale) - elevazione del tenore di vita e della ricchezza - nuova sensibilità verso modi di vivere differenti - evoluzione politica e sociale.

La società nella Grecia antica

CULTURA ELLENISTICA

LE DUE ANIME DELL'ARISTOCRAZIA ROMANA Spostamento della politica romana dall'occidente all'oriente ellenistico non è concorde e unanime Divergenza di opinioni intorno al II sec.

a.C. Formazione di due concezioni politico- ideologiche differenti Lotta tra Catone e Scipioni Marco Porcio Catone consolidamento degli interessi delle fasce medio-basse IL CIRCOLO DEGLI SCIPIONI Conquista Conoscenza diretta della cultura greca attraverso due canali fondamentali: grandi biblioteche (es: biblioteca del Re Perseo) insegnamento: attività a cui erano prevalentemente dediti i filosofi trasferitisi nell'urbe (ben accolti anche intellettuali fatti prigionieri)

ELLENISMO FILOSOFIA

FILOSOFIA: conoscenza del pensiero socratico (attraverso le opere di Platone) introduce nei giovani romani un elemento critico che consente loro di affrontare la realtà e la stessa vita politica Il “Mos maiorum” romano è messo in discussione Personaggi molto importanti appartenenti al circolo degli Scipioni sono: POLIBIO (giunto come ostaggio a Roma, maestro di Scipione l'Africano): individua nelle imprese romane una finalità consistente nella realizzazione di un più alto progetto divino PANEZIO di Rodi : dà sostanza alla concezione romana della giustizia come base del vivere civile

ELLENISMO RIASSUNTO

Tendenze filo-elleniche della romanità contemporanea Rappresenta l'aristocrazia senatoria più conservatrice contraria al mutamento culturale romano per i contatti con Grecia e Oriente Oligarchia reazionaria (Stato in cui prevale l'interessa della collettività) -Molte accuse contro gli Scipioni che riescono ad allontanare Publio e Lucio preoccupazione che si affermino forti poteri personali con l'appoggio di ceti medi, popolari e dell'esercito Famiglia degli Scipioni - maggior individualismo nella politica - favorevole alla politica espansionistica nel Mediterraneo - sensibile ai richiami della cultura ellenistica grande prestigio e autorità con Publio Cornelio Scipione (vincitore della II guerra punica) e suo fratello Lucio (vincitore in Asia minore contro Antioco) *vasta clientela nelle città italiche *appoggio delle truppe nel settore