Situazione economica in Europa e Italia: 1848-1900

Appunto inviato da kalifornia
/5

La situazione economica in Europa e in Italia dal 1848 fino agli inizi del 1900 (2 pagine formato doc)

EUROPA 1900

La situazione economica in Europa e in Italia.

Il periodo che va dal 1848 agli inizi del 900 può essere diviso in 3 fasi:
PRIMA FASE - La fase che va dal 1849 al 1973 segna un incremento enorme della produzione.Il nuovo settore trainante è quello ferroviario,che consentirà allo sviluppo dell’industria siderurgica,meccanica e estrattiva;questo sviluppo non è omogeneo in tutta Europa ma interessa prima l’Inghilterra e poi la Francia ed i paesi del nord-Europa..Nel 1873 una crisi dovuta alla sovrapproduzione,alla speculazione,alla saturazione del settore ferroviario e ad una crisi agraria che prediligeva i prodotti Americani segnò l’inizio della grande depressione.
SECONDA FASE - Al periodo di grande depressione (1873-1895) i paesi più sviluppati cercano di proteggersi in 3 modi:
1.    Protezionismo ,imponendo dazi sull’importazioni di merci straniere
2.    L’assorbimento da parte delle grandi aziende di piccole e medie imprese per eliminare il più possibile la concorrenza
3.    La costruzione di vasti imperi coloniali in modo da controllare le materie prime,allargare il mercato e avere più possibilità in caso d’emigrazione
Questo segna la fine del liberismo (libertà,stato laico,idealismo economico) e l’inizo del colonialismo.L’imperialismo non è più un atto commerciale o economico ma ideologico e militare: gli abitanti dei paesi colonizzati venivano divisi in razze e diventando massa-lavoro;gli stati si giustificavano della loro opera come una missione per diffondere la civiltà.

L'Europa verso la prima guerra mondiale: riassunto

STORIA DELL'EUROPA

Intanto lo sviluppo è aiutato da alcune notevoli invenzioni quali il telefono,il microfono,il telegrafo la fotografia e negli ultimi decenni dell’800 il cinema,la bicicletta e l’industria automobilistica,elettrica e del petrolio.Si perde così la figura dell’operaio specializzato:il suo solo compito è ora quello di controllare il perfetto funzionamento della macchina e nient’altro:gli operai saranno riuniti in un’unica classe da:
Sindacati
Socialisti
Chiesa (vedi Leone XIII e l’enciclica Rerum Novarum)
TERZA FASE - Lo sviluppo italiano sarà lento e non del tutto compiuto.Dopo il protezionismo applicato dal 1880 dalla Sinistra Storica lo sviluppo italiano cresce, con Milano capitale economica ed il decollo industriale si ha 20 anni dopo,grazie anche alla nascita della FIAT a Torino.
Lo sviluppo italiano però si limitava al triangolo Torino-Milano-Genova,mentre il resto del territorio si basava ancora sull’agricoltura e legato alla “questione meridionale”:

1900 IN ITALIA

Squilibrio economico Nord-Sud
Duro sistema fiscale applicato dalla Destra Storica che colpiva soprattutto le masse contadine
Brigantaggio
Usura che non permetteva agli abitanti del Sud la costruzione di piccole e medie imprese
LA SITUAZIONE POLITICA IN EUROPA E ITALIA - Finita la guerra Franco-Prussiana nel 1871,seguono 40 anni di pace.Fino al 1871 in Italia ed Inghilterra c’è una politica di tipo liberale,mentre in Francia con Napoleone III e in Prussia
Con Otto von Bismarck prevalgono tendenze autoritarie.In questo periodo l’Italia è impegnata nella seconda guerra d’indipendenza (1859) con la Francia contro l’Austria e dopo nella terza guerra d’indipendenza (1866) con la Prussiane contro l’Austria.

.