Società feudale e Medioevo latino

Appunto inviato da badgirlsoldier
/5

Società feudale e Medioevo latino: cos'è il feudalesimo, la figura del giullare nel Medioevo e i generi letterari dell'epoca (2 pagine formato doc)

SOCIETA' FEUDALE E MEDIOEVO LATINO

Medioevo: Età di mezzo
Fu usata con accezione negativa per la prima volta dagli Umanisti che volevano ricollegarsi direttamente al mondo antico scavalcando del tutto questa epoca.Il Medioevo comprende quel periodo di tempo compreso tra la caduta dell’impero romano d’Occidente(476 d.C.) e la nascita della nuova cultura umanistica del 1400-1500.
Giudizio attuale: E’ vero che nel Medioevo entra in crisi un vecchio mondo,ma è altrettanto vero che ne nasce un nuovo che pone le basi dell’Europa moderna.

Infatti :
• Nell’Alto Medioevo le città si spopolano,le vie di comunicazioni si interrompono,le scuole vengono abbandonate,il denaro tende ad essere sostituito dal baratto,il latino sostituito dai volgari;
• Nel Basso Medioevo c’è una ripresa economica e demografica,dei commerci,degli scambi culturali e un primo avvio all’artigianato.

Arte dell'alto Medioevo: riassunto

COS'E' IL SISTEMA FEUDALE

Si passa quindi da una situazione di pura sussistenza a una di crescita.
La Chiesa: Costituiva l’unica organizzazione unitaria e solida, sul piano culturale soprattutto;presso le cattedrali si mantenevano scuole episcopali,presso i monasteri gli amanuensi trascrivevano i testi antichi affinché non andassero perduti.
La scrittura in questo periodo era praticata quasi esclusivamente dal clero.
Gli amanuensi a seconda dei loro compiti di divedevano in: compilatori se assemblavano testi diversi, commentatori se spiegavano i testi aggiungendo delle note o glosse e auctores se scrivevano in proprio appoggiandosi all’autorità di altri scrittori.

Feudalesimo: riassunto breve

FEUDALESIMO: RIASSUNTO BREVE

Il Feudalesimo: Sistema economico e sociale basato sulla supremazia della nobiltà terriera.

Originariamente la parola “feudalesimo” indicava le ricchezze che il signore concedeva a chi gli avesse garantito servizi economici e militari.
Il sistema economico si basa sull’agricoltura e sull’allevamento, mentre quello sociale sul rapporto di dipendenza tra il signore e il vassallo; i tre ordini della società feudale sono oratores(il clero),bellatores( i guerrieri),laboratores(i contadini).
La figura del giullare:Nell’Alto Medioevo le uniche occasioni di scambio culturale erano le feste religiose che si tenevano nelle piazze e in cui non era ben chiaro il confine tra le residue religioni pagane e la nuova religione cristiana.
In queste occasioni la folla si riuniva attorno al giullare di piazza.
All’inizio il giullare era un buffone,un mimo,un ballerino,un giocoliere che intratteneva il popolo di corte in corte ma che per i suoi spettacoli era malvisto dalla Chiesa che vedeva in lui un continuatore della tradizione pagana; col passare del tempo il giullare si specializzarà nel cantare o recitare testi poetici,composti da altri all’inizio, e in seguito da se stesso.I giullari erano dunque figure laiche di intellettuali.
Troviamo poi in questo periodo anche i clerici vagantes ,studenti che passavano da una sede universitaria all’altra e improvvisavano i loro canti profani nelle piazze.
Il carnevale: Festa in cui i giullari incoraggiavano il popolo ad esprimere il rovesciamento dei valori correnti;si afferma il mondo alla rovescia che sosteneva le ragioni materiali contro quelle spirituali.