Storia per la 3a superiore

Appunto inviato da
/5

Scheda libro sul programma di storia del terzo superiore: storia europea dall'XI al XIV secolo.(documento doc 24 pagg.) (0 pagine formato doc)

Plutone Appunti di storia: classe 3a   Accordo di Melfi: 1059: Il Papa riceveva protezione dai normanni e Roberto il Guiscardo e Riccardo d'Aversa furono nominati vassalli del Papa.(vedi Politica d' Italia nell'XI-XIV sec.).
Adriano I, Papa: 772-95. Papa che chiese aiuto a Carlo Magno (vedi Carlo Magno) quando Desiderio attaccò il ducato di Roma. I Longobardi potevano conquistare Roma in quanto Adriano aveva avuto l'incarico di governatore da Bisanzio e deteneva il potere temporale Adriano II, Papa: 1061-73. (vedi Anselmo da Baggio). Adriano IV, Papa: 1154-1159. Incoronò Federico I Barbarossa (vedi Federico I...
e Politica d'Italia...). Agilufo: 590-615. Fondatore, assieme ad Autari, dello Stato longobardo. Gli successe re Rotari. Albigesi:Eretici (vedi Innocenzo III e Politica di Francia...). Alboino: Fu il capo dei Longobardi che nel 568-569, portò il suo popolo all'interno dell'Italia. La conquista dei Longobardi è caratterizzazta da 3 aspetti: 1)La conquista longobarda distrusse completamente il vecchio ceto senatoriale, la popolazione romana fu ridotta ai margini del potere 2) L'insediamento dei Longobardi non fu omogeneo nelle varie zone e provocò, anche a livello territoriale delle fratture. 3)Lo stanziamento del nuovo popolo fu attuato da gruppi di guerrieri (farae). Le fare si distribuirono nel territorio e le regioni vennero rette da comandanti di singoli gruppi i dduchi. Le fare irrobustirono le tendenze particolaristiche dei guerrieri longobardi e Alboino e il suo successore Clefi furono assassinati nel 572 e nel 574 dai duchi. Fra il VI e il VII sec. i re lottarono per affermare la propria supremazia su quella dei duchie e per costruire uno Stato di carattere tendenzialmente romano. In seguito, come nel regno franco, anche in questo esercito si vennero a formare dei vassalli armati, i cosiddetti gasindi (gasind) che potenziavano le clientele regie. Amalasunta: Nel 526 prese il potere alla morte del padre Teodorico che poi passò a suo cugione Teodato che la fece imprigionare. Anselmo da Baggio:Chiamato poi Papa Alessandro II dal 1061 al 1073 favorisce la riforma della chiesa, appartiene al movimento patarino (vedi Riforma ecclesiastica... e movimento dela pataria). Aragonesi:(vedi Politica d'Italia...) Arduino d'Ivrea: Si fece incoronare a Pavia nel 1002 re. Cercò di distruggere il legame tra regno italico e regno tedesco. Fu sconfitto da Enrico II (1002-1024). Arenga: Asemblea del Popolo intorno al X-XI secolo. Arialdo: Favorisce la riforma della chiesa (vedi Riforma ecclesiastica nell'XI sec.). Faceva parte del movimento della pataria (vedi Movimento della pataria). Ariperto I:653-61. Primo re cattolico a salire sul trono (vedi anche Teodolinda). Gli successe re Liutiprando. Arnaldo da Brescia: Giudicato scismatico da papa Eugenio III nel 1148. Egli predicava proposte di impronta patarina. (vedi Politica d'Italia... e Movimento della pataria) Astolfo, re:749-56 Successo a Liutiprando, conquistò l'Esacrato e minacciò la stessa Roma