Storia 800 e 900: riassunto

Appunto inviato da alicemacchia
/5

Riassunto della storia dall'800 al 900: 1848 in Europa, Socialismo, Rivoluzione industriale, Risorgimento e unificazione italiana, Marx, Prima Internazionale, l'Italia fra 800 e 900, prima guerra mondiale, Rivoluzione russa, rivoluzione e controrivoluzione in Europa, Repubblica di Weimar, Fascismo, crisi del '29 e New Deal, Totalitarismi, Germania nazista, Russia staliniana, seconda guerra mondiale e Liberazione dell'Italia (14 pagine formato doc)

STORIA 800 E 900

Storia. L’Europa Industriale.

La Rivoluzione Industriale. In Inghilterra la classe borghese capitalista era molto solida e aveva grandi profitti. Alcuni paesi si industrializzarono con prestiti statali per assenza di grandi capitali interni. La mentalità imprenditoriale si era già diffusa anche in ambito agricolo. La meccanizzazione è un fatto importante: la spoletta volante nel tessile e la macchina a vapore. La produzione aumenta e le macchine a vapore portano poi a una rivoluzione dei trasporti fino alla nascita delle locomotive e della nave a vapore.
La Meccanizzazione (pag.294 Vol.2 A) è il cooperare di uomo e macchina. Il sistema di fabbrica è il nuovo modo di produrre che caratterizza la Seconda Rivoluzione Industriale. Nasce così la fabbrica in cui un gran numero di operai lavorano ad una macchina e dipendono da essa e dove il proprietario non lavora (viene meno il rapporto diretto tra operaio e proprietario grazie all’inserimento della figura del capo reparto).

Fascismo: significato, cronologia e protagonisti

TRA OTTOCENTO E NOVECENTO STORIA

La divisione del lavoro è fondamentale nel sistema a catena di montaggio. Prima si industrializzano Gran Bretagna e Francia, poi USA, Germania e Giappone, poi Russia e Italia e poi le altre. Si cominciano a distinguere due classi: quella operaia e quella borghese dei proprietari. (STO V 1 A) gli orari di lavoro degli operai sono tremendi e gli operai potevano anche essere dei bambini. Le condizioni erano pessime e il lavoro spersonalizzante (pag.183 Vol.2 A – le condizioni della fabbrica – inchiesta richiesta dal parlamento inglese; pag.285 Vol.2 A – il lavoro femminile; pag.289 Vol.2 A – condizioni igieniche e malattie). La produzione diventa una produzione di massa destinata alle masse. La qualità dei prodotti è alquanto bassa (più bassa di quelli dell’artigianato). Oggi si diffonde il Toyotismo (azzeramento degli sprechi, valorizzazione degli insegnamenti del singolo operaio, del morale dell’operaio, dei suoi consigli), allora si parlava di Tayorismo (riduzione degli sprechi, sistema a catena di montaggio migliorato alla massima efficienza).

Hitler e il nazismo: storia, ideologia e significato

EUROPA INIZIO 800 E FINE 900

La prima forma di rivolta degli operai contro le macchine (Luddismo) avvenne ad opera d Ned Ludd che distrusse il telaio meccanico dove lavorava. Il Luddismo è soppiantato dall’Associazionismo Operaio (le inglesi Trade Unions) e poi dal Cartismo, che confluisce nella carta del popolo, una richiesta di provvedimenti di carattere politico-economico da parte del popolo tra cui il Suffragio Universale. Si chiede anche l’indennità parlamentare in maniera tale che anche gli operai potessero occuparsi di attività politica. Inizialmente l’associazionismo operaio viene condannato (pag.281 Vol.2 A), fino al 1848 gli operai erano costretti ad organizzare dei banchetti per potersi confrontare, quando vengono aboliti anche questi banchetti, gli operai si mobilitano. L’ultima risorsa, che avviene dopo il cartismo, è il socialismo (Vedi paragrafo successivo)...

L'Italia tra 800 e 900: riassunto

ITALIA TRA 800 E 900

L’Età dei Totalitarismi. I caratteri di uno stato totalitario
-il totalitarismo si basa sul potere concentrato in un unico personaggio/unica coalizione
-il potere viene raggiunto e mantenuto eliminando gli oppositori politici e in generale i cosiddetti “nemici dello stato”
-è basato sul consenso delle masse ottenuto mediante l’abile utilizzo dei mass media (propaganda, cinegiornale, giornali, radio, ecc