Storia di Roma antica: riassunto

Appunto inviato da
/5

Accurata descrizione degli eventi che hanno caratterizzato la storia di Roma dall'Italia preromana all'imperatore Eraclio. Riassunto sulla storia di Roma (12 pagine formato doc)

STORIA DI ROMA: RIASSUNTO

L'Italia preromana e le origini di Roma.

Nella penisola italiana, abitata sin da tempi molto antichi, si succedettero diverse civilta' alle quali diedero vita genti diverse. Al II millennio a.C. risale la civilta' delle terremare; ad essa segui', verso il 1000 a.C., quella villanoviana. Queste civilta' si svilupparono al nord e al centro della penisola, create da popoli di cui ignoriamo l'origine. Ai primitivi abitatori della penisola, Celti, Liguri, Siculi e Sardi, si aggiunsero gruppi di
Indoeuropei, i Veneti e poi gli Italici di cui facevano parte Umbri e Latini.
Solo nell'VIII secolo giunsero in Italia due popoli d'avanzata civilta': gli
Etruschi e i Greci. Questi ultimi colonizzarono l'Italia meridionale e la Sicilia, dando vita a una splendida civilta'. Gli Etruschi, la cui origine resta ancora oggi un mistero, si stanziarono nel centro dell'Italia, estendendosi poi sia verso il nord che verso il sud. Essi non costituivano uno Stato unitario, ma una confederazione che riuniva dodici citta'-stato relativamente autonome. L'importanza del popolo etrusco e' negli elementi originali della sua civilta' e nell'influsso che questa esercito' sui Romani.

Tappe dell'espansione romana: riassunto

LE ORIGNI DI ROMA: RIASSUNTO BREVE

L'origine leggendaria della citta' di Roma si collega al mito greco della guerra di Troia e alla fuga dell'eroe troiano Enea, che avrebbe raggiunto la
foce del Tevere. Romolo e Remo, suoi discendenti, avrebbero poi fondato Roma. In realta' Roma nacque tra il IX e il VII secolo dalla fusione di piu' villaggi
abitati da popolazioni latine e sabine, che sorgevano sui colli della riva sinistra del tevere, in particolare sul Palatino. Secondo una leggenda d'eta'
romana in Roma regnarono complessivamente per 250 anni sette re. I primi quattro furono alternativamente latini e sabini, gli ultimi tre etruschi, il
che testimonia la dominazione etrusca sulla nuova citta'. Nel 509 a.C. una violenta rivoluzione dei nobili e del popolo riusci' ad allontanare i re e a
dar vita a un governo repubblicanocon fondamento il SENATO, scelto tra i patrizi, cioe' tra la nobilta' romana.

L'Impero romano: riassunto

LA STORIA DI ROMA ANTICA

La prima eta' repubblicana. Dopo la cacciata dei re, Roma si diede una costituzione repubblicana. La magistratura piu' alta era ricoperta da due CONSOLI, che guidavano l'esercito e assicuravano l'attuazione delle leggi. I reati erano giudicati da due PRETORI, mentre gli EDILI si occupavano dei lavori pubblici. L'amministrazione del tesoro dello Stato era invece affidata a due QUESTORI. In caso di pericolo i consoli venivano sostituiti da un DITTATORE che accentrava nelle sue mani tutti i poteri. Il SENATO era la massima assemblea romana: era composto da 300 membri aqi quali spettava esprimere un parere (senatoconsulto) sulle proposte dei magistrati. Le assemblee popolari erano i COMIZI CURIATI e i COMIZI CENTURIATI . Assoluto era il predominio dei patrizi in questa costituzione e i plebei dovettero lottare a lungo per ottenere la piena parita' dei diritti. Questi ultimi costituivano la gran parte della popolazione ed erano artigiani, operai, contadini. Tappe fondamentali di questa lotta furono la creazione dei TRIBUNI DELLA PLEBE, leggi scritte valide per tutti e infine l'accesso dei plebei a tutte le cariche dello Stato.

Storia di Roma: riassunto

STORIA DI ROMA: RIASSUNTO BREVE

Sotto tutti erano gli schiavi, che divennero sempre piu' numerosi. Intanto Roma iniziava una lunga serie di guerre vittoriose contro Etruschi,
Galli, Sanniti, al termine delle quali essa si trovo' ad avere il controllo dell'Italia centrale. Giunta cosi' a confinare con le colonie greche, Roma ebbe
una guerra con Taranto, alleata di Pirro. Dopo alcune sconfitte, Roma vinse a Malevento la battaglia decisiva.