Rivoluzione russa: riassunto per tesina

Appunto inviato da lionalex
/5

Storia della Russia dalla Rivoluzione fino a Gorbachev, attraverso Stalin e Lenin: riassunto per tesina (13 pagine formato doc)

RIVOLUZIONE RUSSA: RIASSUNTO PER TESINA

La rivoluzione russa.

Quando si parla di rivoluzione russa si intendono due distinte sommosse, contro il regime zarista.
La prima avvenne nel 1905 ad opera di un nuovo regime politico quello Socialista, in quel periodo infatti il popolo era alla miseria più completa gli operai venivano sfruttati nelle industrie mentre i contadini erano costretti alla fame per le dure tassazioni sul macinato imposte dal governo.
Questo primo tentativo non riuscì per la scarsa coesione tra i membri del partito Socialista e permise alle truppe zariste di sconfiggere le truppe Bolsceviche senza troppe difficoltà.
Dopo questo tentativo di sommossa lo Zar promise allo  stato l’attuazione di un regime parlamentare, promessa mai più mantenuta, perché i poteri della Duma furono limitati.
L’unica riforma attuata all’epoca fu la riforma agraria che avvantaggiò i grandi proprietari terrieri i “kulak” intanto le proteste operaie venivano represse con la forza.

Storia dell'Unione Sovietica: tesina


RIASSUNTO RIVOLUZIONE RUSSA 1917

Ancor prima dell’inizio della I° Guerra Mondiale riprese il movimento rivoluzionario ,intanto incominciò a delinearsi accanto al Bolscevismo un’altra corrente rivoluzionaria il Menscevismo che a differenza della prima aveva carattere pacifista che inseguiva il sogno di libertà credendo nel dialogo e nelle riforme.
Come promotori del Bolscevismo si delinearono Stalin, Trotzkij, Lenin, quest’ultimo disse che il moto rivoluzionario era rincominciato per due motivi ;il primo è per la concentrazione di masse operaie in regioni ben delimitate così da avere masse di operai non troppo distanziate tra loro, il secondo motivo era per la crescente massa di contadini desiderosi di nuovi cambiamenti.
Lenin, aveva l’appoggio di grandi masse popolari che credendo negli ideali di nuovo stato, dove il potere era riposto nelle mani delle masse popolari, perorò la causa fin dai primi giorni di insurrezione.
All’inizio della Guerra la Russia era povera e mal armata ma sotto forti pressioni dello Zar ,anche sotto sconsiglio dei Generali russi che prevedevano una facile sconfitta delle loro armate ,la Russia entrò in guerra.

La formazione dell'Unione Sovietica: riassunto


RIVOLUZIONE D'OTTOBRE RUSSA

Alla fine del primo anno di guerra la Russia contava sul campo ben un milione di soldati ,la popolazione era disperata e infervorava nella gente il desiderio di spodestare lo Zar.
Scesero allora in campo i Bolscevichi che portarono alla gente l’idea di una nuova era dove il popolo sarebbe stato l’unico vero padrone dello stato dove riforme e leggi sarebbero state fatte per e con il consenso del popolo.
Nel dicembre del 1916 i rivoluzionari colpirono la monarchia uccidendo il consigliere imperiale Resputin, che fino ad allora aveva guidato con i suoi consigli le decisioni dello Zar.
Intanto i rivoluzionari assieme alla borghesia complottavano per far abdicare lo Zar Nicola II a favore dello Zarevic Alessio e quindi far si che lo stato aprisse gli occhi sui problemi del popolo.

.