Alimentatore variabile con LM317

Appunto inviato da antonioipsaropalesi
/5

Descrizione e cenni teorici alimentatore, schema elettrico, dimensionamento componenti e costi (9 pagine formato pdf)

Titolo e dati iniziali:



PROGETTO E REALIZZAZIONE DI UN ALIMENTATORE VARIABILE



Questa prova di laboratorio consiste nel progettare e assemblare di un alimentatore stabilizzato.

Tensione d’Uscita 1,25V ÷ 25V

Corrente max 1,5 A

Utilizzo dell’integrato LM317



2.
Posizone del progetto e cenni teorici


Un alimentatore è un apparato elettrico che, alimentato dalla tensione di rete 220V(ac) fornire una tensione continua in uscita con il massimo dell’efficienza possibile. Costituzione di un Alimentatore
Ogni alimentatore può essere scomposto in almeno quattro parti:

1.
trasformatore;

2. raddrizzatore o ponte di Gretz;

3. filtro;

4. regolatore.

Queste quattro parti possono essere rappresentate mediante lo schema a blocchi seguente:

Come si vede nella figura sopra ogni blocco dell’alimentatore svolge un compito ben preciso; il trasformatore abbassa l’ampiezza della tensione di alimentazione, il raddrizzatore ribalta la forma d’onda sinusoidale avendo alla sua uscita solo semionde positive eliminando le semionda negativa, il condensatore filtra la tensione proveniente dal raddrizzatore abbassandone il ripple, mentre lo stabilizzatore la mantiene ad un valore
pressoché fisso nel tempo.