Storia urbanistica di Berlino

Appunto inviato da djstem
/5

Note schematiche sulle fasi principali dell'evoluzione urbanistica della capitale tedesca (1 pagine formato doc)

BERLINO


metà '800 il nuovo regolamento edilizio e il piano regolatore rendono Berlino la più grande

città al mondo di caserme d'affitto

non sono state considerate fondamentali le condizioni di abitabilità bensì la mobilità dei carri dei pompieri

a questo piano si affianca il piano di Hobrecht altrettanto schematico e col concetto della crescita indefinita della città, concepisce una Berlino come una città-caserma con continuo sviluppo ad alta densità

primi '900 un gruppo di architetti propone un'idea contrapposta a bassa densità ispirati alle nuove teorie internazionali dei modelli suburbani a bassa densità

1910 concorso per la grande Berlino, possibilità di mettere in campo le nuove idee.

Eberstadt, Petersen, Mohring: propongono un' organizzazione radiale primaria

della viabilità, del verde e dei servizi per riportare ordine nella città

1917 con il blocco degli affitti sono venuti a mancare gli interventi privati portando la questione delle abitazioni e dei servizi tra gli affari pubblici.
I nuovi quartieri abitativi suburbani sono i Siedlungen, modelli residenziali a bassa densità
.