prova durezza vickers

Appunto inviato da hellasbura
/5

la prova di durezza vickers consiste nel premere la provetta con.. (4 pagine formato doc)

RIFERIMENTI TEORICI: Le prove di durezza sono eseguite per ottenere un indice convenzionale dal quale trarre informazioni sulla qualità e sulle proprietà del materiale.
La prova di durezza è una delle più importanti e delle più utilizzate che si eseguono in laboratorio. Per durezza intendiamo la capacità di un corpo di resistere alla penetrazione di un corpo più duro. La prova Vickers estende e perfeziona il metodo Brinell il quanto: Ha un campo d'applicazione illimitato sia per la durezza che per lo spessore del pezzo; Non serve cambiare il penetratore; Le prove si possono svolgere su oggetti privi di alcuna lavorazione; Il risultato ha un grado di precisione superiore a quello della prova Brinell. La macchina utilizzata per svolgere la prova Vickers fu progettata da Amsler e viene costruita utilizzando ghise a grafite sferoidale.
Questa prova consiste nel nell'applicare un carico prestabilito “F” (30 KgF) per un determinato tempo (nel nostro caso 8 sec) per mezzo di un penetratore contro la superficie del pezzo o della provetta in esame. Scopo di tutto ciò misurare la diagonale media dell'impronta lasciata sul pezzo dal penetratore allo scopo di calcolare infine la durezza relativa. Il penetratore è costituito da una piramide retta a base quadrata, di diamante, con angolo al vertice fra le due facce opposte di 136°. Lo spessore minimo della provetta deve essere 1,5 volte la diagonale dell'impronta e non deve presentare deformazioni dalla parte opposta. La superficie per la prova non deve presentare tracce di ossido (che in caso vengono tolte con carta abrasiva) e/o di unto (che possono essere eliminate con acetone) così che l'impronta risulti nitida e leggibile. Si definisce durezza Vickers HV il rapporto fra il valore del carico (o forza) e l'area della superficie laterale “S” cioè la diagonale dell'impronta al quadrato. HV= F/S Essendo “S” l'area della superficie laterale di una piramide retta a base quadrata con diagonale “d”, possiamo riscrivere così la formula: HV = (F/d2)*0,1891 DESCRIZIONE DELLO STRUMENTO: Lo strumento utilizzato per la prova è chiamato Durometro e, come gia detto, è costruito con ghise a grafite sferoidale, le qui parti principali sono: Un basamento ben fissato al pavimento; Una vite senza fine alla quale e collegata la tavola porta oggetti; Una tavola porta pezzi regolabile con un volantino; Un albero filettato con in punta il penetratore al diamante; Una leva collegata ad un pistone e ad una molla immersa in olio idraulico; Una vaschetta con olio idraulico. Un microscopio, munito di appositi reticoli, per rilevare la misura della diagonale. DESCRIZIONE E SVILUPPO DELLA PROVA: Si prende la provetta e si mette sulla tavola porta pezzi della macchina; Per mezzo dell'apposito volantino avviciniamo il penetratore al diamante al pezzo fino a farli venire a contatto; Azioniamo poi la leva sulla destra della macchina che essendo a sua volta collegata ad un pistone e ad una moll