Cenni sui cuscinetti

Appunto inviato da zac16
/5

Cenni sulla scelta del tipo di cuscinetto, sulle sue applicazioni, sulla lubrificazione e manutenzione e sul montaggio. (4 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

I CUSCINETTI I CUSCINETTI Scelta del tipo di cuscinetto Ciascun tipo di cuscinetto presenta delle proprietà caratteristiche, che dipendono dalla sua conformazione e che lo rendono più o meno adatto ad una data applicazione.
Nella scelta del tipo di cuscinetto, si devono prendere in considerazione molti fattori, tanto che non si possono dare delle regole. Inoltre, anche la scelta finale è influenzata dal costo totale del gruppo meccanico che comprende i cuscinetti e da considerazioni di disponibilità a magazzino. Altri criteri importanti da considerare quando si progetta un gruppo meccanico con cuscinetti sono: la capacità di carico e di durata, attrito, velocità ammissibili, lubrificazione, tenute ecc.. _Spazio disponibile In molti casi, una delle principali dimensioni del cuscinetto è gia prefissata dal progetto della macchina.
Quando lo spazio in senso radiale è limitato, vanno scelti cuscinetti con piccola sezione; quando lo spazio è limitato in senso assiale, si possono usare serie di cuscinetti ad una corona di rulli cilindrici o di cuscinetti radiali a sfere. _Carichi L'entità del carico è il fattore che di solito determina la dimensione del cuscinetto. Generalmente i cuscinetti a rulli sono in grado di sopportare carichi maggiori rispetto a quelli a sfere di pari dimensioni d'ingombro. Spesso i carichi cui sono sottoposti i cuscinetti sono carichi combinati; essi sono costituiti da una componente radiale e da una componente assiale agenti contemporaneamente. Solitamente tutti i cuscinetti possono sopportare un certo carico assiale in aggiunta a quello radiale. L'attitudine di un cuscinetto a reggere il carico assiale è determinata dal suo angolo di contatto, maggiore è il quale, più adatto è il cuscinetto per i carichi assiali. _Disallineamento I disallineamenti tra albero ed alloggiamento avvengono quando il primo s'inflette per effetto del carico di lavoro. I cuscinetti rigidi non possono reggere alcun disallineamento; i cuscinetti orientabili sono, invece, quelli adatti per sopportare i disallineamenti che si verificano alla presenza dei carichi di lavoro e possono anche compensare gli errori d'allineamento che provengono dalla lavorazione o dal montaggio. _Precisione I cuscinetti costruiti con precisione superiore al normale sono richiesti dalle applicazioni che devono avere un'elevata precisione di rotazione (es. mandrini delle macchine utensili) o da quelle che comportano velocità di lavorazione molto elevate. _Velocità La velocità cui possono funzionare i cuscinetti volventi è limitata alla temperatura di lavoro ammissibile. Di conseguenza i tipi di cuscinetti che hanno un basso attrito, sviluppando meno calore, sono pertanto i più adatti per funzionare ad alta velocità. _Silenziosità In certe applicazioni il rumore prodotto in funzionamento può condizionare in modo rilevante la scelta di un cuscinetto. Per tali applicazioni i cuscinetti consigliati sono quelli radiali a sfere. _Rigidezza La rigidezza di un cuscinetto volvente è ca