Le lavorazioni delle materie plastiche

Appunto inviato da ar92
/5

Sintesi su alcune procedure utilizzate per lavorare le materie plastiche: stampaggio, estrusione, calandratura, laminazione, formatura manuale: vetroresina (1 pagine formato doc)

Le lavorazioni di formatura degli oggetti di plastica si effettuano in modi diversi, secondo la resina impiegata e il tipo di prodotto da ottenere.
Tutte hanno in comune velocità e automazione degli impianti,che consentono di contenere i costi di produzione e produrre oggetti in grandi quantità.

Stampaggio:Vengono utilizzate macchine in cui i granuli di resina sono caricati in un serbatoio: da qui il materiale passa in un cilindro cavo ed è spinto da un pistone a vite senza fine attraverso la zona di riscaldamento;infine,allo stato pastoso,entra nello stampo.
Vi sono diverse tecniche di stampaggio per la formatura di pezzi di qualunque forma e dimensione:iniezione,soffiatura,compressione...

Estrusione:Vengono utilizzate sia resine TP che TI.
Il materiale viene pressato a caldo e spinto da una vite attraverso un foro sagomato detto matrice.

Calandratura:Una lamina sottile di plastica rammollita(TP) viene fatta passare attraverso coppie di cilindri riscaldati.

Laminazione:Si sovrappongono più strati di resine TI e pressano a caldo finchè la plastica polemilizza indurendo..