tecnologia: le lavorazioni

Appunto inviato da gioia15
/5

le lavorazioni di fonderia, lavorazioni per deformazione plastica, fucinatura, stampaggio, estrusione, imbutitura, trafilatura... (6 pagine formato doc)

Lavorazione = come realizzo la parte finale del mio pezzo.
Macchine utensili = macchine che esportano il materiale. Le lavorazioni possono essere senza asportazione di truciolo e con asportazione di truciolo. Per ora ci interessiamo di quelle senza asportazione di truciolo che si dividono a loro volta in lavorazioni di fonderia (o per fusione) e lavorazioni di deformazione plastiche (o plastiche). Da quelle di fonderia si ricavano i getti (colare del materiale in una forma prestabilita). LE LAVORAZIONI DI FONDERIA: I procedimenti di fonderia sfruttano le proprietà di fusibilità e colabilità dei materiali. I pezzi che otteniamo con questa lavorazione prendono il nome di getti.
Le fasi fondamentali dei processi di fonderia sono le seguenti: Costruzione del modello Preparazione delle forme (formatura) Fusione del materiale Colata (introduzione del materiale fuso nella forma) Raffreddamento, solidificazione ed estrazione del getto (formatura) LAVORAZIONI PER DEFORMAZIONE PLASTICA: Le lavorazioni plastiche sono delle lavorazioni per deformazione sotto l'azione di forze esterne. Queste provocano delle deformazioni permanenti e non plastiche. Queste lavorazioni sfruttano la proprietà dei materiali metallici di subire, allo stato solido e sotto l'azione di forze esterne, delle deformazioni permanenti. Queste lavorazioni sono applicabili a materiali con un buon grado di plasticità e non sono applicabili a materiali duri e fragili. Le lavorazioni plastiche possono essere eseguite sia a caldo (quando la temperatura del materiale è superiore ai 2/3 della temperatura di fusione) che a freddo (quando la temperatura del materiale è inferiore ai 2/3 della temperatura di fusione). Le lavorazioni plastiche fondamentali sono: Laminazione Fucinatura Stampaggio Estrusione Imbutitura Trafilatura LAMINAZIONE:Ricavare da pani o lingotti delle lamiere. Questo processo può essere eseguito sia a caldo che a freddo, in uno o più passaggi. Consiste nel far passare un massello di materiale ,alleabile tra due cilindri rotanti in senso contrario. Questi rulli prendono il nome di gabbie e la successione di gabbie prende il nome di treno di laminazione. L'impianto completo per la laminazione viene chiamato laminatoio (o impianto di laminazione). PROCESSO PRODUTTIVO: Riscaldo il pezzo Sbozzatura (lavorazione grossolana del pezzo che viene fatto passare fra i due rulli) Riscaldamento Laminatore di finitura. FUCINATURA: Il pezzo viene sollecitato per mezzo di presse. I materiali (acciai e allumini) devono deformarsi a temperature inferiori a 1000°c. Questo processo si esegue principalmente su pezzi grezzi e di grandi dimensioni. PROCESSO PRODUTTIVO: Il pezzo viene riscaldato Il pezzo viene messo sotto la macchina Le dimensioni vengono scelte sotto la macchina. STAMPAGGIO:In questo processo il prodotto finito viene ottenuto comprimendo il materiale di partenza all'interno di uno stampo, la cui forma e dimensioni corrispondono a quelle del pezzo finito. Lo stampaggio è molto richiest