Contabilità delle agenzie di viaggio, tour operator e hotels

Appunto inviato da theberretta
/5

Breve appunto sulla contabilità delle agenzie di viaggio, sui Tour operator e sugli hotels (1 pagine formato docx)

Contabilità dei TO L’attività di produzione di viaggi si divide in tour operating e tour organizing.
Nel primo caso ci si occupa della produzione di viaggi su domanda e nel secondo caso della proposta al pubblico di pacchetti pre -organizzati. Le particolarità che caratterizzano la contabilità dei TO sono tante. Innanzitutto ci sono poche immobilizzazioni materiali che danno luogo alla minor presenza di ammortamenti. Nelle rimanenze troveremo i beni da vendere costituiti principalmente da orari, guide, cataloghi speciali.


Troviamo inoltre materiali di consumo costituiti da cancelleria, fogli per stampati, cartucce. le passività principali sono rappresentate dai debiti a breve, costituite dai debiti verso corrispondenti e dagli anticipi dei clienti.
Le AdV possono avere anche debiti a medio lungo termine rappresentati  dai mutui passivi. I ricavi sono rappresentati dalle vendite dei pacchetti, dalle provvigioni attive e dalle fee. I costi principali sono quelli relativi alle provvigioni passive, i costi per i servizi di trasporto, noleggio, pernottamento e altri servizi. Sempre nei costi si evidenzia l’IVA 74ter.

 
La contabilità delle AdV Le AdV dettaglianti a differenza dei to che devono effettuare consistenti investimenti  per conoscere, selezionare, acquistare e pubblicizzare i servizi compresi nei loro pacchetti, si limitano ad agire in nome  e per conto altrui non sopportando rischi dio invenduto. Le immobilizzazioni sono rappresentate dagli arredi, impianti e strumenti informatici e raramente dall’immobile dove si opera. Nelle immobilizzazioni finanziarie possono essere presenti depositi richiesti dalle imprese di trasporto come garanzia dell’esatto adempimento del contratto.