Roma, l'arte romana nel centro del potere

Appunto inviato da lostris81
/5

Fascicolo che sintetizza il testo di R. B. Bandinelli sull'architettura e l'arte romana (16 pagine formato doc)

Roma non nasce sul palatino ma nel punto in cui oggi è l'isola Tiberina, dove vi era una possibilità di attraversare il fiume.
Essa nasce non tanto come centro agricolo ma come centro di traffico e commercio. Nel punto più favorevole viene costruito il ponte Sublicium vicino al quale nasceranno i mercati del bestiame e quello della verdura, ma il ponte congiungeva anche Roma con l'Etruria e per questo era in legno per poter essere disfatto velocemente. Sulla sponda del fiume la via per il ponte incontrava quella del sale, la via Salaria. Roma si trovava proprio nel , mezzo dei traffici commerciali tra Etruria e campagna e di questo se ne servì per aumentare le proprie risorse.
Ma inevitabilmente Roma fu anche influenzata da queste due culture dal punto di vista artistico e culturale. Il contatto con la Grecia per Roma fu precoce infatti a Pratica di Mare a sud di Roma vi sono 13 altari che testimoniano già dal VI secolo la presenza della cultura greca era radicata nella cultura romana con la venerazione dei Penati, di Vesta e dei Dioscuri.