Le sostanze allelopatiche come nuovi erbicidi naturali

Appunto inviato da krystalyx
/5

Seminario in ppt sulle sostanze allelopatiche prodotte dalle piante in grado di rallentare o inibire la crescita di altre piante. Riferimenti biotecnologici sulle aziende che hanno sviluppato nuovi erbicidi utilizzando queste molecole. (34 pagine formato pps)

Allelopatia.
Produzione di metaboliti secondari da parte di una pianta in grado di interferire con altri organismi viventi presenti nello stesso ecosistema. Le sostanze allelopatiche sono oggetto di studi per le interessanti applicazioni nella lotta alle infestanti. [...] Le specie più dannose a livello mondiale sono 250, circa il 40% appartengano a tre sole famiglie e cioè le Gramineae, le Compositae e le Cyperaceae. [...] riduzione delle rese: frammenti possono diminuire la qualità della produzione, i semi alterarne il sapore o indurre effetti tossici. Competizione delle risorse trofiche: le infestanti si alimentano a danno delle colture.
Disturbi fisici: piante rampicanti. Attacchi crittogamici: microclima creato da infestanti invasive, serbatoio per virus, batteri, funghi, acari o insetti. Parassitismo. Fattori del loro successo evolutivo: notevole rusticità ed adattabilità ambientale, notevole capacità riproduttiva o moltiplicativa, meccanismi di dormienza dei semi, rapidità di crescita e di sviluppo...