Nucleo cellulare: riassunto

Appunto inviato da fiorecoli
/5

Riassunto che descrive il nucleo della cellula e la sua funzione (2 pagine formato doc)

NUCLEO CELLULARE: RIASSUNTO

Il nucleo. I pori nucleari sono costituiti da proteine e formano canali tra il nucleoplasma e il citoplasma citoplasma.
Sia la lamina nucleare sia l’involucro nucleare si disaggregano prima della divisione nucleare, per riformarsi a mitosi avvenuta.
I filamenti intermedi determinano la formazione della làmina nucleare.

Le lamìne sono proteine nucleari e formano la struttura laminare che riveste la superficie interna dell’involucro nucleare.
La lamina nucleare lega i complessi dei pori nucleari e àncora ed organizza la cromatina interfasica alla periferia nucleare. La fosforilazione della lamina è strettamente correlata con il disassemblaggio e la rottura dell’involucro durante la mitosi, la defosforilazione è correlata con la sua ricostituzione.

La cellula: struttura e funzioni

IL NUCLEO DELLA CELLULA RIASSUNTO

Nucleolo: sintesi di RNA.

È costituito da più di 100 proteine diverse e acidi nucleici. Probabilmente il nucleolo intervene anche in altre importanti attività cellulari: ad esempio sembra avere un ruolo centrale nel trasferimento dell'RNA messaggero (mRNA) dal nucleo al citoplasma. Possono essere più di uno per nucleo.
Cromatina: eucromatina ed eterocromatina
Nucleoplasma: liquido che contiente proteine, ioni, nucleotidi.
Nucleolo: sebbene non sia delimitato da una membrana, esso è come un organello distinto che forma una regione molto specializzata del nucleo.
È responsabile della trascrizione del DNA ribosomiale, della maturazione dei trascritti di RNA ribosomiale (rRNA) e dell’assemblaggio dell’ rRNA e delle proteine ribosomiali.

La cellula: forma e dimensioni e nucleo cellulare

NUCLEO CELLULARE FUNZIONE

All’interno del nucleo della cellula eucariotica è presente il materiale genetico. Esso è formato da CROMATINA =
DNA + proteine basiche (istoni).

Eterocromatina = cromatina più strettamente spiralizzata (non accessibile per la trascrizione di geni, si colora più intensamente)
Eucromatina = meno spiralizzata (accessibile per trascrizione dei geni, si colora meno intensamente).

L’ulteriore spiralizzazione della cromatina porta alla visualizzazione dei CROMOSOMI.
Ciascuna molecola di DNA è stata impacchettata a formare un CROMOSOMA che ha una lunghezza 50.000 volte inferiore a quella della originaria molecola di DNA.

Lipidi e proteine: riassunto

NUCLEO CELLULARE SCIENZA

I CROMOSOMI rappresentano una forma addensata della cromatina e sono visibili al microscopio solo durante la divisione cellulare (mitosi o meiosi). Poiché prima della divisione cellulare il DNA (cioè la cromatina) viene replicato, ne deriva che ogni cromosoma Centromero risulta composto di due molecole di DNA identiche. Queste due molecole identiche sono dette CROMATIDI e sono composti a loro volta di cromatina altamente addensata. I cromatidi sono uniti fra loro a livello del CENTROMERO.
I CROMOSOMI portano l’informazione genetica dell’organismo. Ogni specie è caratterizzata dalla presenza di un numero specifico di cromosomi (CARIOTIPO=numero, forma e dimensioni dei cromosomi di una cellula). Solitamente (cellule SOMATICHE, cioè quelle non coinvolte nella riproduzione) i cromosomi sono presenti in doppia copia (CROMOSOMI OMOLOGHI) set di cromosomi disposti in coppie, le quali contengono informazioni genetiche corrispondenti. I cromosomi omologhi sono uno di origine materna e uno di origine paterna (2n).