Le giurisdizioni amministrative speciali

Appunto inviato da redazione
/5

Le giurisdizioni amministrative speciali di maggiore rilievo sono: la Corte dei Conti, i Tribunali delle acque, e le Commissioni Tributarie. Accanto ad esse, ci sono una serie di organi speciali di giustizia amministrativa a competenza più specifica (3 pagine formato doc)

Domande lezione 18 Lezione 18LE GIURISDIZIONI AMMINISTRATIVE SPECIALI Le giurisdizioni amministrative speciali di maggiore rilievo sono: la  Corte dei Conti, i  Tribunali delle acque, e le Commissioni Tributarie.  Accanto ad esse, inoltre, operano una serie di organi speciali di giustizia amministrativa a competenza più specifica e meno conosciuti.
La CORTE DEI CONTI è un organo di rilievo costituzionale (cfr. art. 100 e 103) che esplica funzioni   di controllo, di amministrazione attiva, consultive (in materia di contabilità dello Stato) e giurisdizionali.Ciò che trova conferma nell'organizzazione strutturale della Corte medesima, che è articolata (cfr. delibera organizzativa n.14/00) in:- una sezione centrale di controllo di legittimità su atti del Governo e delle amministrazioni dello Stato (art.
3); - una sezione centrale di controllo sulla gestione delle amministrazioni dello Stato (art. 7); - una sezione autonomia che esercita il controllo finanziario e le analisi comparative sull'andamento delle gestioni degli enti locali; - sezioni regionali di controllo presso le Regioni ordinarie (art. 2) ;- sezione di controllo per gli affari comunitari ed internazionali (art. 10);- sezioni giurisdizionali (tre centrali più altre istituite presso tutte le regioni e presso le province autonome di Trento e Bolzano).Presso le sezioni giurisdizionali, inoltre, è istituita la Procura (generale e regionale), che svolge le funzioni di "pubblico ministero" poiché opera nell'interesse delle legge. Ed infatti, il procuratore esercita l'azione pubblica di responsabilità d'ufficio. Il giudizio di conto e responsabilità che si svolge davanti alla Corte dei Conti, invero, sorge per assicurare la corretta gestione dei beni di proprietà pubblica. L'attività giurisdizionale della Corte dei Conti si esplica nelle seguenti materie:1. Responsabilità degli impiegati dello Stato = giudizi diretti alla tutela degli interessi patrimoniali dello Stato, aventi carattere preventivo, che non possono essere iniziati se non dalla P.A. (rectius dal Procuratore generale presso la Corte dei Conti).Tali giudizi si distinguono in:a. giudizi di responsabilità contabile = giudizi volti a far valere la responsabilità di tutti coloro che, a qualunque titolo, anche di fatto, hanno il maneggio del pubblico denaro, nonché di tutti i magazzinieri e consegnatari di valori e di merci appartenenti alla P.A. (c.d. agenti contabili).La responsabilità sorge ogni volta che si verifica un'irregolarità nella riscossione, nei pagamenti o nella conservazione del denaro o dei valori di proprietà della P.A. e non richiede la prova del danno. Con la conseguenza che si tratta di una sottospecie peculiare di responsabilità civile.b. giudizi di responsabilità amministrativa = giudizi volti a far valere la responsabilità degli impiegati, funzionari, agenti civili e militari, che, nell'esercizio delle loro funzioni, abbiano tenuto un comportamento, attivo od omissivo, imputabile anche solo a colpa, che cagioni u