Procedure concorsuali: liquidazione coatta amministrativa e concordato preventivo

Appunto inviato da redazione
/5

La liquidazione coatta amministrativa è una procedura concorsuale, simile a quella fallimentare, diretta ad estinguere l'impresa, dopo aver soddisfatto i creditori (7 pagine formato doc)

Lezione 28 Lezione 28 PROCEDURE CONCORSUALI Liquidazione coatta amm.va e Concordato preventivo    La liquidazione coatta amm.va è una procedura concorsuale, simile a quella fallimentare, diretta ad estinguere l'impresa, dopo aver soddisfatto i creditori.
   La differenza principale rispetto al fallimento è che nella liquidazione coatta viene tutelato, non tanto l'interesse dei creditori, quanto un interesse pubblico legato alle particolari imprese assoggettabili alla disciplina della l.c.a..    Queste ultime sono: assicurazioni banche cooperative enti pubblici consorzi obbligatori    In conseguenza del fatto che la tutela riguarda un interesse pubblico, la procedura è attribuita ad un'autorità amm.va e non ad un'autorità giudiziaria, come nel fallimento. L'autorità giudiziaria (il Tribunale) interviene, in questo caso, solo per tutelare, eventualmente, i diritti soggettivi lesi dagli organi amm.vi.
   Le leggi speciali che regolano l'applicazione della l.c.a. alle imprese che vi possono essere sottoposte escludono generalmente, per le stesse, l'assoggettamento al fallimento (principio dell'esclusiva), tuttavia è possibile, in alcuni casi, che determinate imprese siano sottoponibili sia al fall., che alla l.c.a.. In quest'ultimo caso la procedura dichiarata per prima esclude l'altra (principio della preclusione). La liquidazione coatta amministrativa    Il concordato preventivo è una procedura concorsuale diretta ad evitare il fallimento e quindi ad evitare al debitore meritevole le gravi conseguenze che ne deriverebbero. Essa si sostanzia in un accordo tra il debitore ed i creditori, in forza del quale il primo promette di pagare integralmente i creditori privilegiati ed in percentuale (non inferiore al 40%) i creditori chirografari.    Pertanto con l'omologazione del concordato preventivo i crediti si congelano ed il debitore che adempie regolarmente gli obblighi previsti nella sentenza di omologazione è liberato da tutti i debiti anteriori al concordato.    Di conseguenza, chiusa la procedura, i creditori non hanno più nessuna azione contro il debitore e restano insoddisfatti per la parte di credito stralciata nel concordato. Concordato preventivo La liquidazione coatta amministrativa I presupposti Le leggi speciali che regolano l'applicazione effettiva di questa procedura alle imprese (o meglio alle categorie di imprese) prevedono, generalmente, quale presupposto necessario per la l.c.a., lo stato d'insolvenza. Infatti, l'interesse pubblico verrebbe senz'altro compromesso da una situazione di insolvenza imprenditoriale e ciò pertanto giustifica l'intervento tutelativo dell'autorità amm.va. Tuttavia alcune leggi speciali prevedono l'intervento amm.vo e la conseguente instaurazione della l.c.a. anche per altri motivi, indipendentemente dalla presenza o meno dell'insolvenza. E' il caso di gravi irregolarità nella gestione, oppure di violazioni gravi o ripetute di norme di legge, statutarie o regolamentari da parte dell'impresa, oppure ancora del