Diritto industriale

Appunto inviato da genny47
/5

dispensa approfondita che descrive il diritto industriale (41 pagine formato doc)

Diritto industriale.

Il diritto industriale è quella branca del diritto che si occupa dei rapporti giuridici inerenti allÂ’attività industriale. LÂ’esatta definizione dellÂ’oggetto di tale settore del diritto è tuttora piuttosto dibattuta in dottrina anche in considerazione dei rappor-ti con il diritto commerciale. Per quanto riguarda le fonti del diritto industriale, ol-tre alle norme del codice civile e alle convenzioni internazionali, le più importanti leggi interne sono le seguenti: • R.D. 1127/39 sulle invenzioni ; • R.D.
1141/40 sui modelli di utilità e modelli e disegni ornamentali; • L. 633/41 e L. comunitaria 52/96 sui diritti dÂ’autore e diritti connessi; • R.D. 929/42 e L. 1178/59 sui marchi; •

Leggi anche Riassunto di diritto industriale

L. 287/90 sulla concorrenza; • D.Lgs. 198/96 sui c.d. accordi TripÂ’s. LÂ’AZIENDA Ai sensi dellÂ’art. 2555 c.c., lÂ’azienda è “il complesso dei beni organizzati dallÂ’impren-ditore per lÂ’esercizio dellÂ’impresa”. LÂ’imprenditore non deve essere necessariamente proprietario dei beni aziendali: è infatti sufficiente che egli disponga di un diritto reale o personale che gli permetta di utilizzarli. Da questa considerazione si evince che la titolarità dellÂ’azienda non deve essere intesa nel senso di una proprietà sul comples-so bensì nel senso di una titolarità di diritti.

Leggi anche Altri appunti di Diritto Industriale

Gli elementi costitutivi e il concetto di “avviamento” Per quanto attiene agli elementi costitutivi dellÂ’azienda la dottrina è divisa: • per alcuni possono ritenersi tali solo le cose in senso proprio di cui lÂ’impren-ditore si avvale per lÂ’esercizio dellÂ’impresa; • per altri sono riconducibili ad essi tutti i rapporti contrattuali stipulati per lÂ’esercizio dellÂ’impresa e pure i crediti verso i clienti e i debiti verso i fornitori.