La famiglia nella costituzione

Appunto inviato da corizia88
/5

Note sintetiche tratte dal libro di diritto privato "Istituzioni di diritto privato" di P.Perlingieri (14 pagine formato doc)

1. La famiglia nel contesto sociale

Nella storia ad un modello familiare esteso, caratterizzato dalla convivenza di più generazioni sottoposti all'autorità del capostipite è succeduto quello nucleare, composto soltanto dai coniugi ed dai loro figli.

2. Diverse accezioni della famiglia

Alla famiglia sono dedicate norme costituzionali e varie leggi speciali, che tuttavia non presentano una definizione generali di famiglia.

3. Nozione giuridica di famiglia e rapporti familiari

La nozione di famiglia va desunta dalle norme che la riguardano.
Per l'articolo 29 cost. la struttura della famiglia è nucleare visto che la famiglia è fondata sul matrimonio e costituita dai coniugi e dalla prole.
I diritti del coniuge e dei figli, quali membri della famiglia legittima, prevalgono sui diritti dei nati fuori dal matrimonio, benché la tutela "giuridica e sociale" di questi ultimi si uniformi a quella dei figli legittimi finché non sorga un conflitto con i membri della famiglia legittima.

4. La famiglia nella costituzione

La famiglia è formazioni sociale essenziale allo sviluppo della persona e ciò si esplica con l'attribuzione ai genitori del diritto-dovere di mantenere, istruire ed educare i figli. In un ruolo dello Stato è di garantire lo svolgimento dei compiti familiari per assicurare la formazione e la cura della prole.

5. Diritti del singolo, interessi familiari e autonomia negoziale

Anche se il contenuto degli interessi familiari talora è essenzialmente patrimoniale, la loro disciplina è volta a tutelare interessi esistenziali, strettamente personali e quindi irrinunciabili, imprescrittibili e indisponibili. Ciò comporta che i negozi familiari sono sempre formali, tipici, quasi sempre puri (non ammettendo l'apposizione di termini o condizioni) e personalissimi, non potendo essere conclusi per mezzo di un rappresentante.