Istituzioni di Diritto Pubblico

Appunto inviato da corsa141199
/5

Dispense universitarie di Istituzioni di Diritto Pubblico riguardanti lo Stato (34 pagine formato doc)

Lo Stato si presenta come una società stanziata stabilmente sopra un determinato territorio ed organizzata con un proprio ordinamento, attorno ad un autorità sovrana. Si può parlare quindi di stato quando una popolazione sottomettendosi a un potere politico da vita ad un ordinamento in grado di soddisfare i suoi interessi generali. Le principali caratteristiche dello stato sono: La politicità, cioè tra le finalità dell’ordinamento statale c’è la cura di tutti gli interessi generali che riguardano una determinata collettività La sovranità, vale a dire la sua supremazia rispetto ad ogni altro potere costituito al proprio interno e indipendenza rispetto a al potere degli altri stati. La supremazia si manifesta per garantire l’ordine necessario per la pacifica convivenza sociale. Per aversi uno stato è necessario che siano presenti almeno 3 elementi: 1.
un popolo anche se plurietnico 2.
un territorio non necessariamente contiguo 3. un governo sovrano Non costituisce uno Stato, invece un popolo privo di territorio o un popolo che pur stanziato su un determinato territorio è privo di un governo in grado di controllarlo. E’ il popolo la fonte di legittimazione di ogni potere statale, mentre è il corpo elettorale il titolare dei poteri sovrani. 2 Il popolo è formato da tutti i soggetti ai quali l’ordinamento riconosce lo status di cittadini. Il concetto di popolo va tenuto distino da quello di popolazione, in quanto quest’ultimo comprende tutti coloro che risiedono sul territorio comprendendo non solo i cittadini ma anche gli stranieri e gli apolidi. Dal concetto di popolo va tenuto distinto quello di nazione che comprende l’insieme dei soggetti aventi comunanza di razza, cultura, lingua e religione. A seconda di come vengono organizzati i rapporti fra cittadini e potere politico, ovvero tra governanti e governati possiamo individuare le diverse forme di stato che si sono evolute nel tempo. Dopo la dissoluzione dell’ordinamento feudale alla fine del medioevo si afferma lo STATO ASSOLUTO il quale si caratterizza per: •legittimazione del sovrano direttamente da Dio •accentramento di tutto il potere pubblico in mano al sovrano •rigida divisione in classi sociali e riconoscimento dell’aristocrazia. •presenta una struttura organizzativa a carattere burocratico. Dal superamento dello Stato Assoluto nasce lo STATO LIBERALE frutto della lotta vittoriosa della borghesia. In questo caso il potere politico era interamente detenuto dalla classe borghese, escludendo dal sistema elettorale le classi meno abbienti. Si parla cosi di stato monoclasse.