Il catasto terreni

Appunto inviato da aghost
/5

Note sintetiche sull'insieme di documenti, mappe ed atti, che elencano e descrivono i beni immobili, con l'indicazione del luogo e del confine, con il nome dei possessori, le rendite (30 pagine formato doc)

IL NUOVO CATASTO TERRENI

Il Nuovo Catasto Terreni (N.C.T.) è stato istituito con la "Legge Messedaglia" o "della perequazione fiscale" (L.3682/1886).

Il N.C.T.
è stato definito nella Legge Messedaglia, ossia

  • rustico,
  • geometrico,
  • particellare,
  • fondato sulla misura e sulla stima,
  • non probatorio (indica il possessore e non il proprietario, accertato dall'Ufficio del Registro)

La definizione di particella catastale è:

  • una porzione di terreno continua, appartenente ad un unico Comune, appartenente ad un unico proprietario, avente un'unica destinazione produttiva con un unico livello di produttività.

Le fasi del N.C.T.

  • La realizzazione del N.C.T. è stata iniziata subito dopo l'emanazione della Legge Messedaglia e quindi a partire dal 1886.

  • Nonostante questo, però, le fasi con le quali un catasto viene realizzato sono state definite per legge soltanto nel 1931, attraverso il Testo Unico sul Catasto (R.D. 1572/1931); esse sono, nell'ordine:

  • la formazione
.