Adam Smith

Appunto inviato da stepunited
/5

Fascicolo approfondito su Adam Smith e la sua teoria economica (23 pagine formato pdf)

1.
Della ricchezza, ovvero il prodotto nazionale Adam Smith è
il padre della teoria economica classica ed è considerato da molti il vero
fondatore della scienza economica moderna. Nato in Scozia nel 1723,
in un'epoca in cui non esistevano ancora economisti di professione,
Adam Smith giunge alla riflessionesull'economia politica partendo dalla
filosofia. Per lungo tempo, infatti, ha insegnato filosofia morale e logica
nelle Università di Edimburgo e di Glasgow. Tra i suoi lavori vanno
ricordati la Theory of Moral sentiments (1759), e le Lectures on Jurisprudence (1762, 63 e 66), ma la sua opera principale, pubblicata nell'anno 1776 è "Una indagine sulla natura e le cause della ricchezza delle nazioni", meglio conosciuta come"La ricchezzadelle nazioni".
Al centro dell'interesse di Smith è lo sviluppo economico, che è,
come dice il titolo, all'origine della ricchezza delle nazioni. Nel dar
conto delle cause dello sviluppo economico, Smith elabora una grande
sintesi che, nel suo insieme, riesce a dare una visione originale
dell'intero processodi sviluppocapitalistico.
Cominciamo con il chiederci cosa intende Smith per ricchezza di
una nazione.
E' utilea questoscopoleggere le primerighe del libro.