Amleto, la critica

Appunto inviato da kashmire0 Voto 8

critica letteraria sull'opera Amleto di Janet Adelman ne "Man and wife is One Flesh" (6 pagine formato doc)

AMLETO CRITICA - Janet Adelman: “Man and wife is One Flesh”.

Hamlet and the Confrontation - With the Maternal Body. In Hamlet, la figura della madre ha determinato il crollo di una già fragile condizione che aveva, fino ad allora, fatto sì che Shakespeare esplorasse nelle sue storie e commedie romantiche, le relazioni sessuali e familiari senza conflitti devastanti. Proprio tale crollo rappresenta il punto di origine del grande periodo tragico.
Interpretare, infatti, il ruolo di figlio diventa problematico se si considera la madre come moglie. Le relazioni sessuali interpretate nelle commedie in maniera leggera, non possono essere più interpretate come tali per la potenza del ruolo svolto dalla madre in questo contesto.

Leggi anche Amleto: trama in inglese

SHAKESPEARE AMLETO: CRITICA - In Hamlet, la caratteristica centrale della rappresentazione è rappresentata da due padri, di cui uno vero e l’altro falso. Rispetto alle rappresentazioni precedenti però, i diversi padri tendono ad annullarsi l’uno nell’altro determinando confusione nel figlio nell’identificazione del vero padre. La colpa di tutto questo è determinata dal comportamento della madre di Hamlet, il suo fiasco nel non aver permesso al figlio, attraverso il lutto, di custodire l’immagine del padre. Fin dall’inizio della rappresentazione, ancor prima della cruciale apparizione del fantasma, il fallimento della madre ha determinato in Hamlet un’intollerabile tensione in quanto lo ha reso unico custode della memoria del padre. La custodia della sua memoria è per lui direttamente in relazione alla capacità della madre di dimenticare. La sessualità femminile, quasi assente nelle commedie, invade la rappresentazione nella personalità di Gertrude. In quest’ultima, Hamlet vede la distruzione stessa del matrimonio in se. Perfino Ophelia diventa “contaminata” ai suoi occhi, soggetta alla stessa fragilità della madre. Egli identifica se stesso con il padre tradito e vede Ophelia come la traditrice, così come era stata sua madre.

Leggi anche Amleto: recensione opera

SHAKESPEARE AMLETO ANALISI - If thou wilt needs marry, marry a foul; for wise men know well enough What monsters you make of them
(3.1.139-41). Ophelia diventa pericolosa per Hamlet fintanto che viene da lui identificata con il corpo materno “contaminato”. Nella rappresentazione è evidente quanto poco conosciamo di Gertrude; anche il suo coinvolgimento nell’assassinio del primo marito è poco chiaro. Possiamo, infatti, interpretare il suo stupore all’accusa di Hamlet di assassinio.