Metallurgia

Appunto inviato da giacomospina1990
/5

Riassunto per il corso di metallurgia per ingegneria meccanica (116 pagine formato pdf)

La scelta del materiale più idoneo alla realizzazione di un determinato.
Il componente deve avere una certa resistenza, ovvero supportare sollecitazioni che in esercizio governano su di esso
Il componente in esercizio non deve subire deformazioni oltre un certo limite
La misura delle proprietà è effettuata mediante prove convenzionali, effettuate secondo normative, che forniscono una serie di dati, con cui è possibile caratterizzare, catalogare e confrontare i vari materiali.

CARATTERISTICHE DELLA STRUTTURA DEI METALLI (Clicca qui >>)


Le prove convenzionali vengono classificate in base al tempo di applicazione del carico in:
Statiche, il carico cresce lentamente in un tempo di alcuni minuti (trazione, compressione, flessione, durezza)
Dinamiche, il carico raggiunge il valore massimo in una frazione di secondi (RESILIENZA)
Periodiche, il carico varia periodicamente nel tempo (PROVA DI FATICA)
Per scorrimento viscoso, il carico rimane costante per tempi molto lunghi ad elevata temperatura (CREEP)

TECNICHE DI LAVORAZIONE DEI METALLI (Clicca qui >>)


PROVA DI TRAZIONE
È una prova statica e rappresenta il più importante test convenzionale.
Fornisce grandezze che per quanto convenzionali sono utilizzate:
In fase di progettazione
Nella valutazione dell’applicabilità di determinati processi tecnologici
In indagini di carattere scientifico o di failure-analysis
MECCANICA DEI PROVINI
La norma di riferimento per la prova di trazione è la EN10002, è una prova meccanica caratterizzata dall’applicazione
di un carico monoassiale crescente su un provino avente geometria e dimensioni opportune.
Il carico cresce con velocità costante e prefissata.

TEORIA SUI MATERIALI METALLICI (Clicca qui >>)

.