Diritto delle Organizzazioni Internazionali, riassunto

Appunto inviato da carletta111293
/5

capitoli 1, 2, 3, 4, 5 e 6 del testo "Diritto delle organizzazioni internazionali". Riassunto Diritto delle organizzazioni internazionali di Zanchì (15 pagine formato docx)

DIRITTO DELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI, RIASSUNTO

Cap.

6 - L’ordinamento delle Organizzazioni Internazionali. L’ordinamento di una Organizzazioni Internazional è composto dal Trattato Istitutivo che è la norma fondamentale e dice come funziona la struttura e traggono origine anche gli atti che emana l’org int. Gli ordinamenti degli Stati, soggetti di diritto internazionale sono ordinamenti indipendenti e autonomi dall’ordinamento giuridico internazionale e allo stesso modo anche quello delle org int. L’ordinamento delle org int è nato dalle controversie fra un’organizzazione in e i funzionari perché nel momento in cui il funzionario interpellava una corte nazionale, questa rispondeva dicendo che loro sono incompetenti a dover rispondere a queste controversie perché non fanno parte del loro ordinamento giuridico bensì dell’ordinamento giuridico di un ente.
Questo fa capire che esiste un ordinamento giuridico delle Organizzazioni Internazionali.

Principi di Diritto delle Organizzazioni Internazionali di Draetta: riassunto


DIRITTO DELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI ZANCHI' RIASSUNTO

AUTONOMIE DI ORIGINARIETA’ DELL’ORDINAMENTO: Secondo alcuni essendo l’Organizzazioni Internazionali frutto di un accordo int fra soggetti di diritto int questo dovrebbe rifarsi al diritto dei trattati, quindi al diritto internazionale. Secondo altri, essendo l’org int un ente che ha la sua costituzione formata da più Stati, l’ordinamento è autonomo e si basa come per gli Stati sul principio di effettività. Una ulteriore prova dell’autonomia dell’ordinamento giuridico delle org int consiste nel fatto che esistono dei poteri impliciti che spettano alle Organizzazioni Internazionali, cioè poteri non espressamente previsti dichiarati, scritti bensì basandoci sugli scopi dell’org sono dei poteri desumibili e la teoria dei poteri impliciti non può essere figlia del diritto int bensì di una autonomia di una costituzione che è l’atto istitutivo dell’ente internazionale.

Ricerca sulle Organizzazioni Internazionali: elenco


DISPENSA DIRITTO DELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

NATURA DELL’ORDINAMENTO: Ha una natura analoga a quella di altri soggetti di diritto int. Perché operano entrambi nella comunità internazionale. E’ un ordinamento giuridico particolare perché presenta particolarità rispetto agli Stati: Questi ultimi hanno soggetti di diritto privato al loro interno mentre le org al loro interno regolano rapporti di soggetti pubblici.
2) RIPETIZIONE
L’ordinamento giuridico di una Organizzazioni Internazionali ha autonomia perché lo Statuto ha una costituzione ed ha autonomia anche se vi sono delle teorie che dicono che è nato da trattati quindi dovrebbe essere figlio dell’ordinamento int. Il fatto che esistano poteri impliciti che non sono espressamente scritti ma desumibili dallo Statuto danno forza alla teoria che è un ordinamento autonomo. La sua natura è analoga a quella degli Stati perché soggetti di diritto int che operano nella comunità int. L’Organizzazioni Internazionali si caratterizza per essere composta da soggetti pubblici mentre gli Stati da soggetti privati e questo fa capire che esiste una 3 via del diritto nel quale si collocano le org int perché regola i rapporti tra individui con status particolare come i funzionari e regola i rapporti tra organi.