Concorrenza e competizione

Appunto inviato da kippel
/5

Note di economia. La concorrenza. I mercati di concorrenza. Monopolio. Oligopolio. Concorrenza perfetta (2 pagine formato doc)

Concorrenza e competizione

Definizione

Concorrenza
: dal latino cum + currĕre (correre insieme):
  • competizione tra due o più persone che cercano di prevalere l'una sull'altra nel raggiungimento di un fine.
  • In economia, forma di mercato in cui vi è la libertà di contrattazione economica (distinguiamo concorrenza perfetta e monopolistica).
  • Lotta tra le imprese per accaparrarsi la clientela, riducendo il prezzi o incrementando le campagne pubblicitarie.
Competizione: dal latino cum + petĕre (andare, dirigersi verso): il gareggiare, il confrontarsi, il contendere, il cercare la soluzione in modo agonistico.1

La concorrenza è la competizione tra diversi produttori o venditori di beni affini, per conquistare il mercato, facendo preferire il proprio prodotto ai clienti.

Gli economisti distinguono due tipi fondamentali di mercati di concorrenza.

  • Il primo tipo è la concorrenza atomistica, nella quale gli agenti economici sono così numerosi e indipendenti, che ciascuno singolarmente non è in grado di definire i prezzi, anche perché la sua merce è indistinguibile da quella dei rivali. Non esistono praticamente barriere all'entrata e il prezzo risulta dai quantitativi di beni offerti su quel mercato in concorrenza tra loro. I prezzi possono variare di giorno in giorno, ogni volta che muta il rapporto tra l'offerta complessiva e la domanda complessiva. Per il singolo venditore, i prezzi sono "costanti", nel senso che egli li deve accettare senza la possibilità di cambiarli, dato che la sua singola offerta è troppo piccola per influire su quella complessiva.
1 Definizioni da L'enciclopedia, Dizionario di Italiano, volume 21, pagine 671, 689 Gruppo editoriale l'Espresso, Roma, 2003