Microbiologia: domande e risposte

Appunto inviato da xcavallapazzax
/5

Dispense di microbiologia generale: domande e risposte (10 pagine formato doc)

MICROBIOLOGIA: DOMANDE E RISPOSTE

Argomenti esame Microbiologia generale
Prof.
Landini
Biotecnologie Industriali Ambientali
Università Statale di Milano
1. Postulati di Koch e loro valutazione critica (lez. 2)
I postulati di Koch (1881) collegano la malattia con un agente eziologico. Koch si serviva di terreni solidi. I postulati:
l'agente deve poter essere isolato dai tessuti lesionati dell'individuo malato
deve dare una colonia pura in laboratorio
se inoculato in individuo sano deve dare la stessa malattia e deve poter essere re-isolato.
 

Il vaccino: definizione e storia

SIMULAZIONE ESAME MICROBIOLOGIA

I postulati sono veri solo per patogeni ad alta virulenza, ma non lo sono ad esempio per i patogeni opportunisti.
Alcuni microorganismi perdono virulenza dopo una lunga coltivazione in laboratorio → Pasteur scopre i vaccini. I postulati non tengono conto inoltre dei fattori ambientali che portano la malattia.
Ad es. Helicobacter pilori → agente eziologico della gastrite, ma il rischio della malattia aumenta con lo stress.
2. Struttura genomica microrganismo: Cromosoma, operoni, plasmidi (lez.5, lez.7...)
I procarioti non possiedono nucleo delimitato da membrana, il DNA presente nella cellula è visibile come un nucleoide. Il DNA è altamente super-avvolto nella cellula. Troviamo anche HLP= Histon Like Proteins. Il genoma del microorganismo ha una lunghezza nell'ordine del milione di paia di basi, ed è contenuto in genere in un unico cromosoma circolare, ma alcuni batteri possono avere più cromosomi. Esistono anche rari batteri che hanno cromosomi lineari; essi possiedono una proteina capping alle estremità del DNA. Possiamo trovare anche altre molecole di DNA circolare: i plasmidi. I plasmidi sono unità che replicano autonomamente e portano in genere geni non essenziali al batterio, es. resistenza a antibiotici, metalli pesanti, enzimi di vie metaboliche speciali. I plasmidi sono unità mobili di DNA → trasferimento genico orizzontale: coniugazione. Nei procarioti i geni sono spesso organizzati in operoni, ossia unità trascrizionali che contengono più geni aventi un solo promotore e separati da piccole sequenze non codificanti.
 
Approfondisci Tutto su Louis Pasteur
 

DOMANDE APERTE MICROBIOLOGIA

>3. Replicazione del DNA (lez.6)
La replicazione del DNA è finalizzata alla divisione cellulare. La replicazione è semi-conservativa. Essa ha inizio da un origine di replicazione: Ori C in E. coli, un sito ricco di AT, riconosciuto dalla proteina DnaA-ATP → la replicazione è regolata dalla carica energetica. Il tempo di replicazione del DNA (max 30 minuti ca) è il tempo di duplicazione del batterio è dipende dalla disponibilità di energia e dalla temperatura.
Quando DnaA lega Ori, si ha la denaturazione dell'origine; arrivano DnaG primasi, DnaB elicasi, SSBP, Dna Polimerasi 3 veloce e precisa, Dna Polimerasi 1 capace di degradare i primer con attività esonucleasica 5'--> 3', Dna ligasi, Dna girasi (GirA + GirB). Alla fine si raggiungono i siti Ter (terminatore), dove si lega la proteina Tus che dà lo stallo della replication fork.