Ricerca sul significato dei capelli nella storia della società

Appunto inviato da dayanapalatella90
/5

elaborato di antropologica sul significato dei capelli nella storia della società di Dayana Palatella dell'Università degli studi di Firenze, Facoltà di Architettura, CdL Disegno Industriale (13 pagine formato pdf)

Ricerca sul significato dei capelli nella storia della società  - Il significato dei capelli
I capelli rappresentano oggi come in passato un simbolo.
Essi parlano di noi, della nostra personalità, e  assumono un significato di comunicazione visiva e di identità culturale nei confronti delle persone che ci circondano.
Se prima infatti i capelli rivestivano unicamente un ruolo di regolatore termico, oggi assumono nella nostra  società un ruolo di fondamentale importanza nel linguaggio del corpo; hanno la capacità di esprimere un'infinità di significati, sia in ambito culturale, ma anche religioso, sociologico e antropologico.

LEGGI ANCHE Appunti di antropologia


I capelli possono infatti rappresentare un carattere peculiare di una determinata cultura (ad esempio in molte delle popolazione cosiddette primitive i capelli divengono il carattere specifico di riconoscimento); possono anche manifestare la volontà di esprimere la propria appartenenza religiosa (attraverso i dreadlocks dei
rastafarian, o nelle nuche rasate dei monaci buddisti, se ne parla anche nella Bibbia: la forza di Sansone risiede nei capelli, il voto di nazarieto era un segno di consacrazione, ecc...) così come possono essere il frutto di una moda o di un bisogno di stabilire un legame, col proprio clan, famiglia  o gruppo. Benchè queste osservazioni sembrino limitarsi alla sola specie umana, anche in natura esistono degli esempi rappresentativi, che ci mostrano l'importanza di come un elemento comunicativo esteriore sia finalizzato a degli scopi ben precisi:

LEGGI ANCHE Riassunti di Elementi di antropologia culturale di Fabietti

ad esempio nei rituali di accoppiamento di alcune specie di uccelli il piumaggio dai colori sgargianti funge da richiamo sessuale per la femmina (il pavone, l'uccello del paradiso...); così come la livrea del manto di alcune specie distingue il maschio dalla femmina, oppure risulta fondamentale nella difesa e nella mimetizzazione.
Gli esempi sono infiniti, ma ritornando alla specie umana, e al significato dei capelli (dal tipo più arcano a quello più estetico), questo è stato variamente interpretato da molti studiosi di diverse
discipline.

LEGGI ANCHE Riassunti di antropologia culturale ed etnologia