Il magnesio

Appunto inviato da buonviso
/5

Breve relazione che illustra la chimica del magnesio in generale e i suoi ossidi (e le loro reazioni) (2 pagine formato doc)

Chimica del magnesio

Procedimento.

Il magnesio (Mg) è un forte riducente, fa parte del secondo gruppo del sistema periodico; è un tipico metallo che brucia all'aria producendo MgO, come è stato osservato in laboratorio accendendo un nastrino di magnesio alla fiamma del becco bunsen.
L'ossido formatosi è stato raccolto in un becker contenente acqua distillata, nel quale sono state versate alcune gocce dell'indicatore fenolftaleina: la colorazione della soluzione rosso-violacea indica la basicità della soluzione. L'ossido di magnesio reagisce con l'acqua per dare:

MgO(s) + H20 → Mg2+(aq) + 2OH-(aq)

Poiché la solubilità di Mg(OH)2 è bassa , per portare in soluzione MgO occorre aggiungere qualche goccia di acido(es.
HCl)

MgO(s) + 2H+(aq)→ Mg2+(aq) + H2O

Usando tornitura di magnesio è stato osservato che anche il magnesio elementare è solubile in soluzione acida:

Mg(s) + 2H+(aq)→ Mg2+(aq) + H2↑

Alla soluzione ottenuta è stata aggiunta una soluzione di NaOH fino alla formazione di un precipitato bianco (Mg(OH)2); il colore assunto dalla soluzione dopo l'aggiunta dell'indicatore fenolftaleina è viola-fucsia.