Principali opere di Dante

Appunto inviato da marysaturday
/5

Note sintetiche sulle opere del poeta fiorentino: Vita Nova, Convivio, De vulgari eloquentia, De monarchia (2 pagine formato doc)

Tra le poesie di Dante, alcune furono antologizzate da lui stesso nella Vita Nuova e nel Convivio, altre non furono raccolte in un unico libro organico e oggi sono comprese dal titolo generico di Rime.

DANTE ALIGHIERI OPERE RIASSUNTO


La Vita Nova

Scritta tra il 1293 e il 1295, è struttura in modo da alternare parti in prosa da parti in poesia (42 capitoletti in prosa e 31 liriche).

Questa complessità rende difficoltosa la definizione del genere letterario di appartenenza di quest'opera: può essere letta come narrazione autobiografica, come romanzo, come testo mistico-simbolico o come saggio di "teoria della lirica".
In quest'opera Dante narra la propria vicenda più importante: l'amore per Beatrice come propria vicenda interiore, un percorso morale ed intellettuale.

Convivio: significato dell'opera

SCHEMA OPERE DANTE


Incontrata per la prima volta a nove anni, Beatrice saluta il poeta nove anni dopo, rafforzandone l'amore. Dante tenta di tenere nascosta l'identità della donna usando una donna-schermo; Beatrice, offesa, decide così di togliere il saluto al poeta provocando il lui molto dolore, cosi che Dante deciderà di dedicare l'opera alla sua lode. Questa poco dopo morirà (morte annunciata da visioni e presagi) gettando il poeta in un profondo sconforto, alleviato dalla pietà di una donna gentile, che sarà presto rimpiazzata dal culto di Beatrice, che gli compare in una visione trionfante nella gloria dei cieli.

Convivio, tematiche dell'opera



L'opera è divisa in tre parti: gli effetti dell'amore sull'amante, la lode della donna e la morte di quest'ultima, in cui Dante spiega che l'amore di Beatrice è superiore al classico "amore cortese": la donna porta l'amante attraverso l'amore alla contemplazione di Dio.