Citta ecosistema

Appunto audio Durata: 1 min 43 sec
Descrizione

In generale un ecosistema è un insieme di popolazioni vegetali e animali e delle relazioni che questi hanno fra loro e con le componenti fisico-energetiche dell’ambiente in cui vivono. La città può essere pensata come un ecosistema solo se teniamo presente un suo carattere fondamentale, che la distingue dalla maggior parte degli ecosistemi naturali: quello di essere un sistema aperto, in costante squilibrio energetico con l’ambiente esterno.

Tipologia

Università

Testo completo

In generale un ecosistema è un insieme di popolazioni vegetali e animali e delle relazioni che questi hanno fra loro e con le componenti fisico-energetiche dell’ambiente in cui vivono.
La città può essere pensata come un ecosistema solo se teniamo presente un suo carattere fondamentale, che la distingue dalla maggior parte degli ecosistemi naturali: quello di essere un sistema aperto, in costante squilibrio energetico con l’ambiente esterno.
Il cibo rappresenta sin dall’antichità il principale flusso energetico della città, limitandone così le dimensioni in relazione alle potenzialità produttive del territorio circostante e all’organizzazione dei trasporti, che permetteva rifornimenti su più lunghe distanze.
Il consumo di energia e di materiali comporta la produzione di rifiuti che, accumulandosi, porterebbero al blocco dell’ecosistema urbano.
Esso deve perciò sempre più organizzarsi per smaltirli o riciclarli.
Quanto più una città diventa grande, tanto più sarà complessa la sua organizzazione, tanto maggiore sarà il flusso di energia che dovrà ricevere dall’esterno.