Composizione Sociale

Appunto audio Durata: 1 min 54 sec
Descrizione

Come ogni popolazione, anche quella urbana presenta una componente attiva, formata da quelli che svolgono stabilmente un lavoro retribuito, e una non attiva, che comprende tutti gli altri, compresi quelli che esercitano lavori precari, illegali o comunque non riconosciuti dalle statistiche ufficiali. A scala mondiale, i tassi di attività delle città sono proporzionali al grado di sviluppo economico. Sono quindi minimi nelle città dei paesi sottosviluppati.

Tipologia

Università

Testo completo

Come ogni popolazione, anche quella urbana presenta una componente attiva, formata da quelli che svolgono stabilmente un lavoro retribuito, e una non attiva, che comprende tutti gli altri, compresi quelli che esercitano lavori precari, illegali o comunque non riconosciuti dalle statistiche ufficiali.
A scala mondiale, i tassi di attività delle città sono proporzionali al grado di sviluppo economico. Sono quindi minimi nelle città dei paesi sottosviluppati.
Nei paesi industrializzati i tassi di attività sono mediamente più alti nelle città industriali, che nelle città terziarie.
In genere nei paesi sviluppati il tasso di attività sale passando dalla città centrale alle corone suburbane per poi scendere di nuovo nelle zone rurali.
Nei censimenti italiani analogamente ad altri paesi europei, la popolazione è divisa nelle grandi categorie di: Imprenditori e Liberi professionisti; Dirigenti e Impiegati; Lavoratori Autonomi; Operai e Salariati.
I processi recenti di concentrazione delle attività terziarie superiori nel cuore delle grandi città hanno avuto come conseguenza la crescita relativa delle classi sociali più ricche, più istruite, quindi più propense ai vari tipi di consumi e più sensibili alla qualità dell’ambiente urbano.