Esercito nella Roma repubblicana

Appunto audio Durata: 1 min 48 sec
Descrizione

L'impero romano diventò così grande grazie all'abilità e alla forza del suo esercito. All'inizio i soldati erano contadini che lasciavano i campi quando era necessario andare in guerra. Diventando l'impero sempre più vasto, gli uomini rimanevano lontano da casa per lunghissimi periodi.

Tipologia

Università

Testo completo

L'impero romano diventò così grande grazie all'abilità e alla forza del suo esercito.
All'inizio i soldati erano contadini che lasciavano i campi quando era necessario andare in guerra. Diventando l'impero sempre più vasto, gli uomini rimanevano lontano da casa per lunghissimi periodi. Così nel 100 a.C. la maggior parte dell'esercito romano era ormai formato da soldati di professione.
Il famoso condottiero Mario introdusse una serie di leggi per garantire ad ogni soldato paga, armi e addestramento adeguati.
Ogni soldato riceveva una divisa diversa secondo il grado ed il reparto di appartenenza.
Ogni reparto denominato legione, aveva stessa strutture. Il "contuberium" era un gruppo di otto soldati che condivideva i pasti e la stessa tenda. Otto "contubernia" formavano una centuria, le centuria si raggruppavano a loro volta coorti e dieci coorti formavano una legione.
I romani erano esperti conquistatori e avevano strategie diverse per attaccare una fortezza. Costruivano torri su cui arrampicarsi per superare le mura e usavano macchine con cui lanciare grossi proiettili da lontani.