Il corpo e la persona nella Roma repubblicana

Appunto audio Durata: 1 min 5 sec
Descrizione

Il corpo non mente, perché a Roma non era un’apparenza, o come dicono alcuni filosofi greci, la tomba dell’anima, bensì la verità visibile dell’uomo. I Romani avevano un grande senso del pudore, dovevano sempre apparire moderati nelle giuste occasioni.

Tipologia

Università

Testo completo

Il corpo non mente, perché a Roma non era un’apparenza, o come dicono alcuni filosofi greci, la tomba dell’anima, bensì la verità visibile dell’uomo.
I Romani avevano un grande senso del pudore, dovevano sempre apparire moderati nelle giuste occasioni.
Infatti avevano la credenza che l’uomo fosse come appariva o meglio come appariva la sua anima. Loro non erano mai nudi poiché credevano fermamente che le cose private dovevano rimane tali e infatti non se ne poteva neanche parlare in pubblico.