Jerome Seymour Bruner

Appunto audio Durata: 3 min 4 sec
Descrizione

Psicologo statunitense, è nato a New York il 1 ottobre 1915 ed ha contribuito allo sviluppo della psicologia cognitiva nel campo della psicologia dell'educazione. Si è laureato alla Duke University nel 1937 e nel 1941 ha ottenuto il dottorato in psicologia presso la Harvard University di New York.

Tipologia

Università

Testo completo

Psicologo statunitense, è nato a New York il 1 ottobre 1915 ed ha contribuito allo sviluppo della psicologia cognitiva nel campo della psicologia dell'educazione. Si è laureato alla Duke University nel 1937 e nel 1941 ha ottenuto il dottorato in psicologia presso la Harvard University di New York. Durante la seconda guerra mondiale si è occupato di propaganda e opinione pubblica. Ha lavorato a stretto contatto con Hadley Cantril. In pochi anni è diventato uno dei ricercatori statunitensi più importanti in ambito psicologico e nel 1952 ha dato il via al progetto cognizione, un percorso di ricerca che ha contribuito a rivoluzionare profondamente la psicologia accademica americana. Portato alla ribalta dal progetto cognizione, nel 1956 Bruner si è recato in Europa e ha conosciuto lo psicologo francese Jean Piaget. Nel 1960, tornato ad Harvard, Bruner ha istituito il Centro di Studi Cognitivi e ha iniziato ad occuparsi di nuovi ambiti di ricerca psico-pedagogici.
Le sue ricerche in questo campo hanno un'origine sociale. Nel 1959 aveva infatti presieduto la conferenza dell'Accademia Nazionale delle Scienze a Woods Hole. Il lancio del primo sputnik sovietico, avvenuto in quegli anni, aveva evidenziato un ritardo tecnologico degli Stati Uniti rispetto all'Unione Sovietica e questo aveva portato la società americana a riflettere sull'effettiva funzionalità del sistema scolastico statunitense, fondato sul modello attivista di John Dewey.
La conferenza di Woods Hole ha portato al rapporto di revisione del sistema di istruzione con il titolo "The process of education". La nuova proposta psico-pedagogica ha fatto il giro del mondo e nel decennio successivo Bruner ha continuato ad approfondire la sua ricerca pedagogica strettamente legata alla psicologia cognitivista.
Nel 1972 Bruner si è trasferito alla Oxford University, dove si è dedicato allo studio del rapporto tra mente e linguaggio, della cultura e della società.
La ricerca di Bruner si articola in 4 diversi studi:
- Percezione;
- Pensiero;
- Istruzione;
- Psicologia sociale.