La terza guerra di Macedonia

Appunto audio Durata: 1 min 12 sec
Descrizione

Il successore di Filippo v fu suo figlio Perseo, che ostentò da subito un vivo interesse per la Grecia, rendendosi dunque pericoloso agli occhi di Roma, la quale decise allora – per la seconda volta – di intervenire. La guerra iniziò nel 171 a.C e proseguì fino al 168 a.C..

Tipologia

Università

Testo completo

Il successore di Filippo v fu suo figlio Perseo, che ostentò da subito un vivo interesse per la Grecia, rendendosi dunque pericoloso agli occhi di Roma, la quale decise allora – per la seconda volta – di intervenire.
La guerra iniziò nel 171 a.C e proseguì fino al 168 a.C..
Dopo tre campagne non risolutive, Lucio Emilio Paolo riportò la gloriosa vittoria nella battaglia di Pidna. Seguendo il consiglio di Catone, il Senato non volle annettere né la Macedonia, né l’Illiria. Anche se Roma continuò a rifiutare qualsiasi annessione territoriale, si comportò sempre più come sovrana con la Grecia.